4.68/5 (113)

facebook instagram pinterest commenta stampa

26 Ottobre
2 commenti
3413

Linguine con acciughe e pomodoro rivisitata ricetta di Creativaincucina

La pasta con le acciughe rappresenta una ricetta della tradizione pasquale, del sabato Santo, per molte città del Sud Italia, che si tramanda da generazioni.
Questo è un piatto che teoricamente si potrebbe mangiare spesso, in quanto la sua preparazione oltre ad essere facile, contiene anche ingredienti molto semplici da reperire in qualunque stagione.
È una ricetta tipica mediterranea davvero molto buona e dal sapore particolare.
In questa mia ricetta c’è l’aggiunta del pomodoro, ma potete realizzarla anche senza. Le acciughe o alici nonostante siano presenti tutto l’anno sui banchi dei mercati ittici, hanno il massimo del sapore tuttavia nei mesi da aprile a giugno, prima che depongano le uova. Sui banchi di solito si trovano ottime acciughe fresche liguri e siciliane ma non è raro incontrarne di toscane, turche e marsigliesi. Ora vediamo insieme come si prepara questa mia ricetta.

Leggi anche: Alloro essiccato

 Difficoltà: bassa       Cottura: 30 minuti       Preparazione: 10 minuti circa

 Costo piatto: medio       Dosi: 3 persone

200 g linguine,

100 g di acciughe sotto sale,

4 pomodori grandi,

1 spicchio d’aglio,

2 cucchiai di olio d’oliva,

½ bicchiere di acqua,

prezzemolo tritato,

sale q.b.

• Pulire le acciughe privandole del sale e della lisca centrale, sciacquatele sotto acqua corrente e colatele. Mettete da parte.

• In una salti pastiera soffriggere, a fuoco moderato, l’aglio con un filo d’olio d’oliva.
Appena l’aglio sarà dorato aggiungete i pomodori tagliati precedentemente a cubetti e ½ bicchiere d’acqua, dopo qualche minuto, appena i pomodori saranno un pochino appassiti aggiungete il prezzemolo tritato e un pizzico di sale. Chiudete col coperchio e fate cuocere per 5 minuti.

• Nel frattempo cuocete la pasta in acqua salata, appena sarà quasi cotta toglietela dal fuoco e scolatela, lasciando un pochino di acqua di cottura. Versate il tutto nel sughetto precedentemente preparato. Fate amalgamare.

Linguine con acciughe e pomodoro rivisitata ricetta di Creativaincucina

• Dopo un paio di minuti aggiungete le acciughe, fate amalgamare e togliete dal fuoco.

Linguine con acciughe e pomodoro rivisitata ricetta di Creativaincucina

BUON APPETITO!

• Non aggiungete molto sale, in quanto nella pasta ci sono le acciughe che sono già abbastanza salate, dato che sono conservate sotto sale.

• Mentre cuoce se serve aggiungete l’acqua, ma non tanto perchè il sughetto non deve essere brodoso.

• Appena aggiungete le acciughe nella salti pastiera e amalgamate velocemente, togliete subito dal fuoco, perchè altrimenti si sfaldano troppo le acciughe.

Un piatto davvero semplice ma davvero molto buono. Provatelo!

Ti è piaciuto questo articolo?

facebook instagram pinterest commenta stampa


Leggi anche:

Asparagi: proprietà e valori nutrizionali

Asparagi: proprietà e valori nutrizionali

Torta cacao e ricotta, ricetta veloce

Torta cacao e ricotta, ricetta veloce

Sporcamuss ricetta veloce

Sporcamuss ricetta veloce

Rotolo gustoso alle zucchine

Rotolo gustoso alle zucchine

Penne con funghi e robiola

Penne con funghi e robiola

Cheesecake al forno, ricetta facile

Cheesecake al forno, ricetta facile

Spaghetti con limoni di mare

Spaghetti con limoni di mare


Gli ultimi articoli:

Cheesecake al forno, ricetta facile

Cheesecake al forno, ricetta facile

Insalata di pasta alla mediterranea

Insalata di pasta alla mediterranea

Pomodori ripieni di tonno

Pomodori ripieni di tonno

Spaghetti con limoni di mare

Spaghetti con limoni di mare

Pizza rustica carciofi, funghi e patate

Pizza rustica carciofi, funghi e patate

Crespelle al formaggio ricetta base

Crespelle al formaggio ricetta base


2 commenti a “Linguine con acciughe e pomodoro (rivisitata)”

  1. Questa è una ricetta tipica pugliese, ma si mangia molto simile anche nel mio paese ( che non è la puglia ). Proverò a preparare anche questa versione. Grazie mille!

    1. Ciao Matteo, si in effetti è tipica pugliese, o meglio dire molfettese, per essere precisi! So che si mangia un po in tutte le città, però la ricetta che ho pubblicato è rivisitata in base alla ricetta originale e tradizionale della mia città, ovvio. Grazie a te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *