4.87/5 (53) vota


Creativa in cucina

11 Dicembre

11444

Diritti protetti

Calzone di seppie ricetta di Creativaincucina

Il calzone è una ricetta tipica del Sud Italia ed in particolare della regione Puglia. Esistono vari tipi di preparazione ma in Puglia e sopratutto nella città di Molfetta, il calzone si presenta come una “focaccia” con all’interno un abbondante ripieno. Il classico e tradizionale ripieno era: cipolla sponsale, pesce detto “d’argento” e olive nere. Il pesce d’argento in passato era molto utilizzato in cucina perchè un pesce molto comune ed economico. Oggi è diventato un pesce poco conosciuto e difficilmente reperibile al mercato.

Successivamente ci sono stati cambiamenti di preparazione, ad esempio al ripieno di cipolla sponsale si aggiunge ancor’oggi il merluzzo, oppure il tonno al posto del pesce “d’argento”, aggiungendo sempre le olive. Ma per alcune famiglie il cambiamento è costituito dall’aggiunta delle seppie fritte e alcune piccole modifiche agli ingredienti.

Tradizionalmente questa prelibatezza si prepara durante le festività natalizie e si può mangiare caldo oppure freddo, ma in realtà non c’è una regola, c’è sempre qualcuno che lo prepara anche durante tutto l’anno e sopratutto la Domenica. Ora vediamo come si prepara la ricetta tradizionale del calzone di seppie.

Leggi anche: Panzerotto fritto (frittelle molfettesi).

 Difficoltà: media       Cottura: 1 ora       Preparazione: 2 ore

 Costo piatto: alto       Dosi: 8 persone

1 kg di farina 00,

 1 kg di seppie fresche,

 1 bustina di lievito di birra,

 1 cavolfiore,

 1 kg di porraie o sponsali (cipolle lunghe),

 5 cucchiai di passata di pomodoro,

 1 manciata di pecorino romano,

 olio d’oliva q.b.,

 sale q.b.,

 zucchero q.b.

Utensili particolari: teglia da forno grande in ferro.

• La sera prima di preparare il calzone di seppie, pulite gli sponsali eliminando la parte verde e metteteli in acqua fredda, cambiando spesso l’acqua, fino alla mattina della preparazione.

• Su una spianatoia aprite a fontana la farina e aggiungete, sul bordo, il lievito, 2 o 3 cucchiai di olio, qualche pizzico di sale, 1 cucchiaio di zucchero e un po d’acqua calda nel quale avrete precedentemente sciolto una manciata di sale. Versate un po d’acqua e iniziate ad impastare bene ed energicamente; aggiungete un po per volta l’acqua finchè l’impasto diventerà morbido, liscio ed elastico.

• A questo punto dividete l’impasto in due e formate due panetti più o meno della stessa dimensione. Sulla stessa spianatoia adagiate un canovaccio grande in cotone e su di esso poggiate i due panetti. Infine sui due panetti adagiate un’altro canovaccio grande e delle coperte in lana. Lasciate riposare in luogo chiuso per circa 2 ore o finchè vedrete i due panetti cresciuti del doppio.

♦ Nel frattempo preparate la farcia.

• Togliete gli sponsali dall’acqua e fateli colare un po. Pulite il cavolfiore eliminando solo le foglie color verde scuro e sciacquatelo.

• Tagliate gli sponsali a pezzetti e metteteli in una pentola capiente, successivamente aggiungete un filo d’olio, un pizzico di sale, la passata di pomodoro. Prendete il cavolfiore e con l’aiuto di un coltello prelevate solo i fiori e aggiungeteli nella pentola. A questo punto cuocete a fuoco basso mescolando spesso, finchè la cipolla sarà morbida. Nel frattempo pulite le seppie.

Calzone di seppie ricetta di Creativaincucina

• In una padella grande mettete a scaldare l’olio. Infarinate le seppie ben bene e appena l’olio sarà caldo procedete col friggere. Cuocetele qualche minuto da ambo i lati e appena saranno leggermente dorate, toglietele dalla padella e fate intiepidire. Successivamente con l’aiuto di un paio di forbici da cucina tagliatele a dadini piccoli.Calzone di seppie ricetta di Creativaincucina

♦ A questo punto gli ingredienti sono pronti per essere assemblati.

• Riprendete ora un panetto, stendetelo un pò più grande della dimensione della teglia e dallo spessore di circa 1 cm e ½, prendete la teglia da forno in ferro e aggiungete un pò di olio di oliva e foderatela con l’impasto di massa.

Calzone di seppie ricetta di Creativaincucina

Aggiungete la farcia: prima l’impasto di sponsali e poi i pezzetti di seppie fritte, successivamente aggiungete una manciata di pecorino romano. Stendete l’altra parte dell’impasto di massa, della stessa dimensione della teglia e richiudete il calzone di seppie rigirando i bordi del primo impasto sottostante.

Calzone di seppie ricetta di Creativaincucina

Ora su tutta la superficie aggiungete abbondante olio di oliva e praticate delle pressioni con i polpastrelli in modo che durante la cottura il calzone non si gonfi.

Calzone di seppie ricetta di Creativaincucina

♦ A questo punto potete scegliere due metodi di cottura, o nel forno a legna o nel forno di casa (io, ad esempio, faccio cuocere il calzone di seppie nel forno a legna, perchè sicuramente ha un sapore migliore). Ovviamente a metà cottura dovrete girarlo.

Cottura nel forno a legna: 1 ora.

Cottura nel forno elettrico casalingo: 200°C forno statico per circa ¾ d’ora o finchè sarà dorato, come da foto.

Calzone di seppie ricetta di Creativaincucina Calzone di seppie ricetta di Creativaincucina

condividi instagram pinterest commenta stampa



Ti è piaciuto: “Calzone di seppie”?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *


SUGGERITE PER TE


Muffin zucchine e carote

Muffin zucchine e carote

8 incredibili benefici delle fragole per una pelle più sana

8 incredibili benefici delle fragole per una pelle più sana

Pesto di pomodori secchi

Pesto di pomodori secchi

Crema di robiola e mascarpone, speziata

Crema di robiola e mascarpone, speziata

Come si riconosce una buona pizza

Come si riconosce una buona pizza

Frutta disidratata

Frutta disidratata

Torta cacao e ricotta, ricetta veloce

Torta cacao e ricotta, ricetta veloce

Salmone marinato in forno

Salmone marinato in forno

Linguine agli scampi

Linguine agli scampi

Pistacchi, benefici, proprietà e valori nutrizionali

Pistacchi, benefici, proprietà e valori nutrizionali


ULTIMI ARTICOLI