4.91/5 (43)

26 settembre   Creativa in Cucina   6 commenti a: “Come conservare il prezzemolo per tutto l’anno
Stampa, PDF o invia questa ricetta Stampa o invia la ricetta

Come conservare il prezzemolo per tutto l'anno preparazione di Creativaincucina

Il prezzemolo è una pianta aromatica e fa parte della famiglia delle Ombrellifere e la sua coltivazione è molto diffusa nelle zone del mediterraneo dove il clima è mite e soleggiato e nell’orto casalingo non deve mai mancare! In Italia si produce ed è utilizzato in moltissime ricette, per dare quel tocco in più e rendere più gustosa qualsiasi ricetta, che va dai primi ai secondi; inoltre è molto apprezzato come ingrediente base di salse, centrifugati o succhi.

Solitamente dopo l’acquisto mettiamo il prezzemolo in frigo, ma molte volte non si riesce a consumarlo tutto perchè appassisce dopo qualche giorno e quando ci serve non c’è mai! Quindi ecco un metodo utile e tradizionale, per poter conservare molto a lungo il prezzemolo senza perdere le sue caratteristiche.

Ci sono tantissime ricette da poter preparare col prezzemolo!

• Eliminate i gambi e ponete in una ciotola capiente le foglie o ciuffetti di prezzemolo. Riempite un recipiente di acqua fresca e lasciate riposare per qualche minuto. Sciacquatele delicatamente e asciugatele su di uno strofinaccio in cotone oppure per velocizzare ponete il prezzemolo in una centrifuga per verdure.

A questo punto potete scegliere 3 metodi di conservazione del prezzemolo in base alle vostre esigenze

1. Prendete una manciata di ciuffetti di prezzemolo e tritateli col mixer oppure a mano, mettete il tritato nel sacchetto da freezer e ponete in freezer. Dopo un paio di ore si sarà congelato, per cui senza aprire il sacchetto cercate di dividere il tritato di prezzemolo e rimettete in freezer. A questo punto potete utilizzare il prezzemolo tritato in qualunque pietanza calda e quando vi serve.

2. Utilizzate dei sacchetti piccoli da freezer, prendete un mucchietto di foglie di prezzemolo e create tipo una pallina, inseritela nel sacchetto e ponete in freezer. Al momento dell’utilizzo vi basterà raschiarne un po dal sacchetto con l’aiuto di un coltello e utilizzarlo nelle vostre ricette, non servirà neppure tritarlo perchè verranno via dei pezzetti pronti all’uso.

3. Prelevate solo le foglie del prezzemolo ( senza nessun gambo) . Sistemate le foglioline in delle vaschette per il ghiaccio a cubetti, riempite ogni vaschetta di acqua, fino all’orlo e mettete in freezer. In questo modo avrete realizzato dei cubetti di prezzemolo che appena saranno completamente ghiacciati, potrete tenere nelle vaschette oppure svuotare le vaschette e porre i cubetti in un sacchetto da freezer. A seconda dell’utilizzo, potete immergere il cubetto nella pietanza in cottura oppure farlo scongelare in modo da eliminare l’acqua e utilizzarlo nella ricetta.

Dovete sapere che

• Il prezzemolo è ricchissimo di vitamine C, A e K, di acido folico e altre vitamine del gruppo B, sali minerali tra cui potassio, calcio e ferro, inoltre è ricco di beta-carotene ( precursore della vitamina A, sostanza antiossidante particolarmente utile alla salute della pelle e degli occhi ). Agisce positivamente alle funzioni del fegato che aiuta nella depurazione dell’organismo. É utile per tenere sotto controllo la glicemia e quindi previene la comparsa di diabete ” tipo 2 ” oltre a regolarizzare la pressione, ottimo diuretico che può aiutare in caso di ritenzione idrica e favorire la perdita di peso. Ricco anche di sostanze antiossidanti come i flavonoidi e vitamina C, contrasta l’azione dei radicali liberi ed è anche un antinfiammatorio.

• In alcune ricette è anche inserito crudo ad esempio insalate di riso o pasta fredda, ma anche come condimento a patate, carote, zucchine o altre verdure lesse o al vapore. Viene utilizzato, moderatamente, insieme al basilico per il pesto fatto in casa ma anche per preparare la salsa verde ed è ottimo se unito ad altri ingredienti tipo capperi, olive, aglio,cipolla, olio, pomodori, ecc. Inoltre utilizzato crudo è in grado di aiutare la digestione e ridurre la produzione di gas intestinali, grazie alla presenza di ferro e contribuisce a contrastare situazioni di leggera anemia. Un utilizzo moderato e quotidiano di prezzemolo, stimola e rafforza il sistema immunitario e ha dimostrato anche un’azione antitumorale.

• La pianta del prezzemolo non richiede molta cura e per averlo sempre fresco e a portata di mano, basterà semplicemente acquistare i semi oppure la piantina, sistemare il vaso sul balcone o in giardino e basteranno pochissimi accorgimenti per avere una pianta rigogliosa.

Insomma il prezzemolo è una pianta davvero molto utile al nostro corpo e organismo ma anche nelle ricette. Se ti è piaciuto condividi e fai conoscere ai tuoi amici queste informazioni e preparazioni!

Ti è piaciuto questo articolo?

Potrebbero piacerti anche:

6 commenti a “Come conservare il prezzemolo per tutto l’anno”

  1. Anch’io ho il problema che il prezzemolo non mi dura in frigo e nel sacchetto per più di 3 – 4 giorni. A me dispiaceva gettarlo, anche perchè l’avevo comperato, però quando appassiva gettavo anche la busta intera. Ora, però, con i tuoi rimedi non avrò più quello spreco, grazie infinite!

    1. Ciao Lucrezia, in effetti ho deciso di scrivere questo post proprio perchè ho notato che questo problema è un po comune a tutte noi. Ora non butterai più il prezzemolo!

  2. Mi pare che abbiamo un po tutte lo stesso problema col prezzemolo e tu sei davvero straordinaria, nel tuo sito ci consigli tantissimi trucchetti per non sprecare il cibo e mangiare sano! Ti adoro! A presto e buona giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *