4.63/5 (27)

condividi instagram pinterest commenta stampa

15 Dicembre
Un commento
580

Come prendersi cura della stella di Natale

La stella di Natale (Euphorbia pulcherrima) secondo me è l’unica pianta che non può mancare durante le festività natalizie, perchè simboleggia, un po per il nome e un po per il suo colore rosso porpora, il Natale. In questo articolo vi spiego le mie tecniche su come prendersi cura della stella di Natale per tutto l’anno e vederla sempre più rigogliosa!

Una leggenda messicana, da dove proviene questa pianta, racconta che durante la messa di Natale, c’era una bambina che voleva portare l’offerta sull’altare della chiesa, nonostante lei fosse molto povera. Mentre piangeva, per la sua situazione di indigenza, udii una voce che diceva: “Esci in cortile, raccogli un mazzo di sterpaglie e depositale insieme alle altre offerte”. Lei obbedì e subito le erbacce si trasformarono in meravigliose stelle rosse.

Le nostre temperature invernali non sono come quelle del Messico, per cui bisogna avere qualche accortezza in più per poter fare sopravvivere la nostra stella di Natale per tutto l’anno.

Dovete sapere che la stella di Natale non può restare sempre nello stesso posto ma deve’essere spostata in modo da poter dare la giusta luminosità e cura a seconda della stagione.

Durante il periodo natalizio, la stella di Natale cresce bene su un davanzale soleggiato. La temperatura ottimale è compresa tra i 18°C e  20°C, per cui se fa caldo in casa, è meglio posizionarla all’aperto, ma attenzione perchè non sopporta le correnti d’aria, altrimenti le foglie inizieranno ad appassirsi e cadere.

L’irrigazione va eseguita quando il terreno è asciutto ed eliminate completamente l’acqua nel sottovaso.

Dopo le feste natalizie e dopo la fioritura, consentite un periodo di dormienza; quindi tagliate le foglie rosse della pianta ed eliminate le foglie secche, poi smettete di annaffiare, allontanate la pianta dalla luce intensa, posizionatela in una camera in modo da avere una temperatura di 14°C circa e poi inumidite il terreno di tanto in tanto con uno spruzzino.

• A Marzo rinvasatela in un vaso poco più grande, sistemando, sulla base, un po di argilla espansa (aiuterà a drenare bene l’acqua) poi il terriccio e successivamente la pianta con le radici ben coperte dal terriccio. Coprite bene col terreno, sistematela nuovamente in un luogo luminoso, riprendete con le irrigazioni e fertilizzate 1 volta al mese, aggiungendo sul terreno 1 cucchiaio di zucchero semolato e l’acqua (il glucosio è una fonte di energia per tutti i processi vitali delle piante). Potete utilizzare anche un classico fertilizzante.

• A Maggio tagliate di un terzo i germogli giovani, vi consiglio di farlo con delle cesoie e dei guanti, perchè la linfa, che esce dalla stella di Natale, può essere urticante.

E’ d’estate che la pianta accumula le sostanza nutritive che le servono per diventare rigogliosa in Inverno. Quindi tutti i passaggi devono essere eseguiti perfettamente.

• A Settembre, coprite la pianta con un sacchetto grande di carta per 12 – 14 ore, in modo da ridurre artificialmente le ore di luce prese sul davanzale e a Dicembre la vostra pianta sarà sicuramente fiorita e rigogliosa.

Come prendersi cura della stella di Natale

Spero che questi consigli siano stati preziosi e di aiuto per far splendere nuovamente la vostra stella di Natale e garantire vita ad un piccolo angolo di natura nelle nostre case.

Ti è piaciuto questo articolo?

condividi instagram pinterest commenta stampa


Ti suggeriamo:


Cavolfiore e baccalà

Cavolfiore e baccalà

Come conservare i sandwich o tramezzini più a lungo

Come conservare i sandwich o tramezzini più a lungo

Crocchette di patate e pancetta

Crocchette di patate e pancetta

Crema al parmigiano

Crema al parmigiano

Sovracosce di pollo con impanatura speziata

Sovracosce di pollo con impanatura speziata

Frittelle di fiori di zucca

Frittelle di fiori di zucca

15 cibi naturali brucia grassi per dimagrire e restare in forma

15 cibi naturali brucia grassi per dimagrire e restare in forma

Tagliatelle leggere caserecce, senza uovo

Tagliatelle leggere caserecce, senza uovo

Vaporiera, a cosa serve e come pulirla

Vaporiera, a cosa serve e come pulirla

Fagottini di brisée e mortadella

Fagottini di brisée e mortadella


Gli ultimi articoli:


Cavolfiore e baccalà

Cavolfiore e baccalà

Come conservare in casa le patate per diversi mesi

Come conservare in casa le patate per diversi mesi

Come cuocere la pasta, dieci consigli per un risultato perfetto

Come cuocere la pasta, dieci consigli per un risultato perfetto

Perle di riso venere con crema allo zafferano

Perle di riso venere con crema allo zafferano

Abbuffate natalizie, tutti i consigli per smaltire i chili di troppo

Abbuffate natalizie, tutti i consigli per smaltire i chili di troppo

Candele di Natale dolci

Candele di Natale dolci


Un commento a “Come prendersi cura della stella di Natale per tutto l’anno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *