4.63/5 (27) vota


Creativa in cucina

5 Marzo

2896

Diritti protetti

Come fare il pizzarello molfettese in casa ricetta di Creativa in cucina

Il pizzarello molfettese è una tipologia di pane dalla forma ovale la cui caratteristica sono le punte. Solitamente si prepara durante il periodo pasquale e tipicamente si farcisce con tonno, acciughe e capperi, ma ovviamente dipende dai gusti.

Farcirlo è semplice, ma prepararlo in casa? Come preparare questo pane tradizionale? In questo articolo vi spiego passo passo la mia ricetta tipica per preparare il pizzarello molfettese in casa. Seppur semplice, la preparazione non è veloce per ottenere questo buon pane morbido dentro, croccante fuori e molto digeribile. Il primo segreto è nella preparazione di una buona biga, ovvero un pre-impasto.
Come fare il pizzarello molfettese in casa ricetta di Creativa in cucina

Leggi anche: pizzarello molfettese, ricetta tipica del periodo di Pasqua

Difficoltà: media

 Cottura: 20-25 minuti

 Preparazione: 30 minuti*

 Costo piatto: basso

Dosi: 10 pizzarelli da 100 g

* + i tempi di lievitazione della biga e del pane.

INGREDIENTI PER 10 PIZZARELLI


PER LA BIGA:

• 500 g di farina forte (W 290/300),

• 5 g di lievito di birra fresco,

• 225 g di acqua.

IMPASTO:

• 500 g di farina 0,

• 425 g di acqua,

• 2 g di lievito di birra fresco,

• 20 g di sale fino.

UTENSILI UTILIZZATI


teglia da forno rettangolare,

carta forno,

pellicola trasparente,

vari recipienti,

varie posate.

COME FARE IL PIZZARELLO MOLFETTESE IN CASA

Iniziate col preparare la biga:

Dovete sapere che: la biga è un pre-impasto di acqua, farina e lievito e deve essere preparato solitamente 24-48 ore prima della preparazione del pane. La biga ci permette di ottenere un pane più profumato, croccante, digeribile e che si conserva più a lungo. Con una lievitazione maggiore, si può utilizzare anche come pre-impasto per panettoni e brioche.

Per riconoscere una biga perfetta, basterà controllare se il volume è raddoppiato, se sprigiona un’aroma acido e alcolico pungente e se non mostra macchie lucide in superficie.

• In un contenitore capiente sciogliete il lievito in acqua a temperatura ambiente e aggiungete la farina setacciata. Impastate velocemente senza lavorare troppo il composto, per evitare che incorpori troppa aria e lieviti velocemente. Conferite all’impasto una forma sferica e chiudete il contenitore con pellicola e lasciate lievitare la biga a temperatura ambiente per almeno 18-22 ore (il tempo di lievitazione dipenderà dalla temperatura esterna, nel senso che, se l’ambiente è caldo sarà necessario meno tempo, col freddo invece servirà qualche ora in più).

Trascorso il tempo di lievitazione necessario preparate l’impasto del pane:

• In una ciotola capiente (o planetaria) versate la farina setacciata e aprite a fontana, unite il sale e la biga, tutta, e iniziate ad impastare con le mani, aggiungendo gradualmente l’acqua in modo che a fine lavorazione l’impasto abbia una consistenza omogenea  e morbida, ma non si attacchi alle dita. Lavorate per circa 15-20 minuti.

• Conferite all’impasto una forma sferica, coprite la ciotola con un canovaccio umido e fate lievitare fino al raddoppio di volume per almeno 3-4 ore.

• A 1° lievitazione ultimata, sgonfiatelo e trasferitelo su una spianatoia infarinata. Dividete l’impasto in circa 10 pezzi da 100 g e appiattite leggermente, portate al centro prima il lembo da destra verso sinistra e viceversa. Queste pieghe serviranno a far si che il pane cresca anche in altezza e non solo in larghezza.

Come fare il pizzarello molfettese in casa ricetta di Creativa in cucina

• Sistemate i panini sulla teglia rivestita con della carta forno, copriteli con della pellicola trasparente e lasciateli lievitare per circa un’ora.

• Riprendete i panini e modellateli con le mani per allungarli un po, realizzando le classiche punte allungate e lasciate lievitare ancora per altri 30-40 minuti.

Come fare il pizzarello molfettese in casa ricetta di Creativa in cucina• Con un coltello a lama liscia praticate al centro un’incisione profonda (come da foto), nel senso di lunghezza e infornateli in forno statico pre-riscaldato e cuoceteli a 220°C per 20-25 minuti.

Come fare il pizzarello molfettese in casa ricetta di Creativa in cucina

• I vostri panini ora sono pronti per essere gustati e farciti, come più vi piace, ecco clicca qui come ottenere il risultato tradizionale!

Come fare il pizzarello molfettese in casa ricetta di Creativa in cucina

• Il tipo di farina è importante per questa preparazione, quindi se desideri maggiori informazioni a riguardo, clicca qui.

• I pizzarelli molfettesi fatti in casa si mantengono croccanti fuori e morbidi dentro, come appena fatti, per alcuni giorni. Vi basterà tenerli chiusi in un sacchetto di carta per alimenti, sottraendo quanta più aria possibile.

• Questa ricetta dei pizzarelli prevede la preparazione della biga, che verrà poi aggiunta all’impasto principale, regalando una grande sofficità alla mollica. Se però avete difficoltà di attesa e preferite realizzare tutto in giornata, preparate la stessa biga descritta in questa ricetta, lasciandola lievitare solo per circa un’ora, ma in un luogo caldo (come il forno spento con la luce accesa). Per poi procedere all’impasto normalmente, sempre come indicato in questa ricetta.

• Con la stessa preparazione potete preparare il pane classico o altre forme di panini.

• Considerate che l’effettivo quantitativo di acqua necessaria, per ottenere un impasto morbido potrebbe dipendere dal tipo di farina che utilizzate e dal grado di assorbimento di acqua. Per questo vi consiglio, in preparazione, di tenere a portata di mano altra acqua a temperatura ambiente, che potrebbe servire.

condividi instagram pinterest commenta stampa



Ti è piaciuto: “Come fare il pizzarello molfettese in casa”?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *


SUGGERITE PER TE


Peperoni tagliati sott’olio (pric o pràc)

Peperoni tagliati sott’olio (pric o pràc)

Crepes dolci

Crepes dolci

Angurie, come riconoscere la migliore

Angurie, come riconoscere la migliore

Scaloppine alla boscaiola, con petto di pollo in stile cordon bleu

Scaloppine alla boscaiola, con petto di pollo in stile cordon bleu

Frutta disidratata

Frutta disidratata

Filetto di orata speziato

Filetto di orata speziato

Succo di melograno fatto in casa

Succo di melograno fatto in casa

Tiramisù, ricetta facile

Tiramisù, ricetta facile

Cornetti salati con salmone e robiola

Cornetti salati con salmone e robiola

Tripoline ai piselli e robiola, ricetta cremosa

Tripoline ai piselli e robiola, ricetta cremosa


ULTIMI ARTICOLI