4.12/5 (17)

facebook instagram pinterest commenta stampa

580   22 Dicembre   Creativa in Cucina   0 commenti a: “Vaporiera, a cosa serve e come pulirla

Vaporiera, a cosa serve e come pulirla utensili di Creativa in cucina

In questo mio articolo scopriamo e conosciamo in dettaglio, la vaporiera e scopriamo a cosa serve e come pulirla.

La vaporiera è un utensile molto utilizzato in cucina per cuocere i cibi a vapore, ad esempio per ricette light, in particolare verdure e ogni tipo di pesce. I cinesi la utilizzano da secoli mentre noi occidentali abbiamo adottato questo utensile da qualche tempo. In commercio esistono svariati tipi di vaporiere, in bamboo (come la mia, in foto) ma anche in acciaio, di varie dimensioni e cestelli.

Utilizzare la vaporiera in bamboo per cuocere a vapore gli alimenti è davvero molto semplice, ma ovviamente richiede alcuni piccoli ma importanti accorgimenti.

Vaporiera, a cosa serve e come pulirla utensili di Creativa in cucina

Per cucinare con il cestello di bamboo, dovete innanzi tutto utilizzare una pentola dello stesso diametro della vaporiera, in modo tale che la vaporiera cinese possa essere incastrata alla perfezione al suo interno.

• Riempite una pentola con circa 3 – 4 dita di acqua (la quantità dell’acqua, varia in base alle dimensioni dell’utensile che avete scelto).

• Accendete il fuoco e portate a bollore. Se volete, potete effettuare la cottura al vapore utilizzando del brodo vegetale, potete anche aromatizzare l’acqua con spezie, chiodi di garofano, fiori di lavanda e altro ancora, per dare maggiore sapore ai cibi che andrete a cuocere.

• Posizionate il cestello di bamboo sopra la pentola, dove l’acqua bolle e spegnete il fuoco; se la cottura richiede maggiore tempo, allora il fuoco dovrà essere acceso ma bassissimo.

Prima di adagiare i cibi, proteggete il fondo del cestello, con delle foglie di insalata o della carta da forno. Successivamente adagiateci sopra i cibi che devono essere cotti a vapore. A questo punto, richiudete il cestello e lasciate cuocere.

Dipende da cosa richiede la preparazione della ricetta, ma ricordate che non bisogna condire i cibi con sale, olio, aceto e altri condimenti prima di cuocerli (condire solo dopo che gli alimenti saranno cotti), ad eccezione di ricette con cottura nei cartocci.

Per tutte le mie ricette riguardanti la cottura a vapore:

• La vaporiera è molto semplice da trovare in commercio. Ne esistono di diverse, in bamboo con uno o più cestelli, ma anche in acciaio e di diverse dimensioni e modelli. La potrete acquistare nei negozi di articoli da cucina, ma anche su internet, a prezzi decisamente bassi.
Vaporiera, a cosa serve e come pulirla utensili di Creativa in cucina

• La pulizia della vaporiera di bamboo è molto semplice vi basterà della semplice acqua, magari unita a un cucchiaio di aceto, di limone o di bicarbonato di sodio. È sconsigliato l’uso di detersivi aggressivi e il lavaggio in lavastoviglie, che potrebbe rovinare irrimediabilmente il delicato utensile in legno. Mentre se scegliete la vaporiera in acciaio potrete lavarla tranquillamente come gli altri utensili da cucina.

• Per evitare che la vaporiera di bamboo faccia la muffa, lavatela dopo ogni utilizzo e lasciatela asciugare in un luogo non umido. Prima di riporla con le altre stoviglie, aspettate che sia completamente asciutta.

• Se, invece, la vaporiera ha già della muffa, tranquille, ecco il rimedio: immergetela in acqua bollente con aceto a bicarbonato e strofinate con cura, con la parte morbida della spugnetta per piatti (nuova e senza averla utilizzata col sapone). Tornerà come nuova!

• Consiglio di non lavare la vaporiera di bamboo con detersivi chimici, perchè il bamboo è un materiale che assorbe facilmente le sostanze esterne a contatto, per poi rilasciarle durante la successiva cottura.

Ti è piaciuto questo articolo?

facebook instagram pinterest commenta stampa



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *