4.61/5 (36) vota


Creativa in cucina

4 Settembre

3362

Diritti protetti

Pane fatto in casa: ricetta base, consigli e segreti

Il pane fatto in casa è buono, genuino e semplice da preparare. Per ottenere un buon pane è necessario prima di tutto scegliere bene gli ingredienti, seguire i nostri consigli, aver pazienza e lasciare lievitare in modo naturale. Non è necessario possedere una impastatrice oppure delle macchine del pane super tecnologiche, serve solo qualche accorgimento ed un po’ di pratica.

È fondamentale ottenere un impasto morbido ma allo stesso tempo compatto per fare in modo che possa lievitare bene. Se l’impasto è troppo morbido aggiungete lentamente la farina, continuando ad impastare.

Per attivare la lievitazione lasciate l’impasto coperto con un canovaccio in una zona umida e calda della casa per almeno 3 ore, oppure ponetelo in una ciotola leggermente infarinata, coprite con la pellicola per alimenti e lasciate lievitare fino a quando non sarà raddoppiato.

Per ottenere un buon impasto per pane sono necessari circa 20 minuti di lavorazione, 3-4 ore di lievitazione e circa 40 minuti di cottura (i tempi variano in base alle dimensioni del pane e dal tipo di forno utilizzato).

La ricetta base, per ottenere circa 700 grammi di pane è semplicissima, vi serviranno 150 grammi di farina di manitoba, 350 grammi di farina 00, acqua a temperatura ambiente 350 grammi, lievito di birra fresco 7 grammi e sale fino 8 grammi. E’ possibile personalizzare, in base ai vostri gusti, questa ricetta base, ad esempio aggiungendo olive, olio, sesamo o noci o altri tipi di farine ad esempio integrali.
Pane fatto in casa: ricetta base, consigli e segreti

E’ possibile sostituire il lievito di birra con la pasta madre. La pasta madre o lievito madre ha una struttura più sostenuta, consente di ottenere pani migliori e ha un profumo più marcato. La pasta madre va rinfrescata settimanalmente e ciò significa che va curata e usata spesso. Il pane preparato con pasta madre inoltre dura più a lungo, mantenendo un ottimo sapore rispetto al pane panificato con lievito di birra, ma gestire il lievito madre in un contesto casalingo non è affatto semplice ed immediato. Anche se il risultato finale è diverso, il lievito di birra permette comunque di ottenere velocemente pani molto soffici.

Per ottenere una crosta croccante e friabile il segreto è l’umidità durante la cottura, quindi consiglio di Inserire nel forno un pentolino di acqua. Un altro metodo valido consiste nello spruzzare il pane di acqua appena prima dell’infornata. Cuocete in forno a 220°C per circa 20 minuti, successivamente estraete il pentolino di acqua dal forno e proseguite la cottura a 180°C. La crosta dovrà risultare dorata.

Il pane si può conservare per massimo 3 giorni in un sacchetto di carta. In alternativa è possibile congelarlo per circa 1 mese.

condividi instagram pinterest commenta stampa



Ti è piaciuto: “Pane fatto in casa: ricetta base, consigli e segreti”?

6 commenti a “Pane fatto in casa: ricetta base, consigli e segreti”

  1. Quando si avvicina l’autunno e per tutto l’inverno, in quelle giornate fredde, adoro preparare il pane in casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *


Ti suggeriamo:


Torta Camilla

Torta Camilla

Tortino al cioccolato con cuore morbido

Tortino al cioccolato con cuore morbido

Cipolle porraie o sponsali

Cipolle porraie o sponsali

Chips di patate fritte

Chips di patate fritte

Spaghetti con limoni di mare

Spaghetti con limoni di mare

Biga e Poolish, ricetta base e differenze

Biga e Poolish, ricetta base e differenze

Cheesecake al forno, ricetta facile

Cheesecake al forno, ricetta facile

Linguine ai frutti di mare

Linguine ai frutti di mare

Tripoline con pancetta e funghi porcini

Tripoline con pancetta e funghi porcini

Penne con funghi e robiola

Penne con funghi e robiola


Gli ultimi articoli: