5/5 (31)

facebook instagram pinterest commenta stampa

5 Maggio
8 commenti
2563

Limonata fatta in casa Creativaincucina

Adoro preparare la limonata in casa perchè è una bevanda dissetante, fresca, nutriente ed è un concentrato di vitamina C, inoltre migliora la digestione, migliora la salute della pelle, aumenta le difese immunitarie e l’energia, aiuta a dimagrire, rinfresca l’alito, riduce le infiammazioni, idrata il corpo ed è un naturale antitumorale. E’ possibile bere, anche tutti i giorni, un bicchiere di sana limonata.

La preparazione è davvero molto semplice, la limonata va preparata al momento, con limoni freschi e non trattati. Nelle giornate più calde è un ottima bevanda dissetante e per caricare le energie! Il limone inoltre accelera il metabolismo, riduce l’acidità totale del corpo e quindi maggior benessere in circolo. Infatti, nonostante il sapore acido del limone, l’assunzione dello stesso nella modalità descritta, determina nel corpo un’azione alcalina. Consiglio, a chi soffre di gastrite, di aggiungere solo 10 gocce di succo di limone nello stesso quantitativo di acqua tiepida. Per i soggetti magri, il limone andrebbe assunto con più moderazione, per esempio 10 gocce in un bicchiere di acqua tiepida.

Leggi anche: Succo di melograno fatto in casa

 Difficoltà: bassa       Preparazione: 2 minuti

 Costo piatto: basso       Dosi: 1 litro

1 l di acqua naturale,

limoni medi (non trattati).

Utensili utilizzati: spremiagrumi, colino a maglie strette.

• Lavate i limoni e asciugateli accuratamente, divideteli a metà e con l’aiuto di uno spremiagrumi, spremete i limoni, così otterrete il massimo del succo. Successivamente passate il succo, attraverso il colino, in un’altro recipiente.

• In una caraffa aggiungete l’acqua e versate il succo di limone. A questo punto potrete aggiungere lo zucchero, a vostro piacimento e mescolate con un cucchiaio in modo che lo zucchero si sciolga completamente. Servire fresco.

• Se volete dare un tocco di freschezza in più potete aggiungere qualche foglia di menta, ovviamente lavata accuratamente.

Servono pochissimi ingredienti per preparare un’ottima bevanda dissetante e salutare! Il limone può essere introdotto nell’alimentazione dei bambini intorno al nono mese di vita; qualche goccia può essere utilizzata come rimedio per il singhiozzo.

Ti è piaciuto questo articolo?

facebook instagram pinterest commenta stampa


Ti suggeriamo:


Quiche sfogliata alla boscaiola

Quiche sfogliata alla boscaiola

Ali di pollo impanate, con croccante panatura

Ali di pollo impanate, con croccante panatura

Farfalle con pesto di pomodori secchi

Farfalle con pesto di pomodori secchi

Succo di melograno fatto in casa

Succo di melograno fatto in casa

Fagottini di mela, ricetta facile

Fagottini di mela, ricetta facile

Cestini di frolla con nutella

Cestini di frolla con nutella

Pesto zucchine e mandorle

Pesto zucchine e mandorle

Omelette con mortadella, ricetta della nonna

Omelette con mortadella, ricetta della nonna

Crackers speziati fatti in casa

Crackers speziati fatti in casa

Seppie ripiene al sugo, ricetta pugliese

Seppie ripiene al sugo, ricetta pugliese


Gli ultimi articoli:


15 cibi naturali brucia grassi per dimagrire e restare in forma

15 cibi naturali brucia grassi per dimagrire e restare in forma

10 cibi congelati dannosi alla salute

10 cibi congelati dannosi alla salute

Linguine agli scampi

Linguine agli scampi

Pizza di patate

Pizza di patate

Pasta fredda con ricotta e pomodorini

Pasta fredda con ricotta e pomodorini

Pizza rustica tonno e spinaci

Pizza rustica tonno e spinaci


8 commenti a “Limonata fatta in casa, consigli e segreti”

  1. Adoro la limonata, anch’io la preparo allo stesso tuo modo e anche la mia dietologa me l’ha suggerita. Brava, complimenti bellissimo sito :* un abbraccio

  2. Sapevo che la limonata facesse bene, infatti è una mia abitudine bere mezzo litro di limonata al giorno!

  3. Io non utilizzo lo spremi agrumi ma strizzo tra le mani il limone, ma in effetti è più comodo il tuo metodo, così recupero tutto il succo, grazie per l’idea!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *