5/5 (67) vota


Creativa in cucina

21 Ottobre

5767

Diritti protetti

Alloro essiccato ricetta di Creativaincucina

L’alloro è una pianta comunemente utilizzata come spezia dopo essere stata essiccata al sole (o con altri metodi di seguito descritti), dalle proprietà benefiche e spesso usata anche per infusi.

L’alloro viene comunemente impiegato per alleviare le coliche, i disturbi dello stomaco e favorire la digestione. Le foglie, sono verde scuro, coriacee e molto profumate e la parte superiore è lucida, di colore verde intenso, quella inferiore è opaca. Il modo migliore per trarre vantaggio dalle foglie di alloro è bere un tè o meglio una tisana. Contiene inoltre vitamine A, B, B1, B2, B3, B6, C; sali minerali e acido folico.

Leggi anche: pomodori secchi sott’olio, fatti in casa con metodo naturale

Se non avete la campagna e una pianta di alloro, generalmente dal fruttivendolo si vendono i rametti di alloro fresco.

• Prendete i rametti e sistemateli in un sacchetto di carta, chiudetelo, anche con una semplice molletta e mettetelo alla luce diretta del sole.

• Ogni settimana o ogni 15 gg controllate l’essiccamento (il tempo dell’essiccamento varia in base all’esposizione, se lo posizionate in pieno sole sarà di 1 mese circa) e quando troverete le foglie dure e un pochino accartocciate su se stesse, quello è il momento giusto per toglierle dal sole. Naturalmente è un buon metodo se lo vogliamo effettuare durante i mesi estivi.

Alloro essiccato ricetta di Creativaincucina

• Prendete un vasetto in vetro col coperchio in lamiera, e staccate le foglie dal ramo. Quando le avrete staccate tutte sistematele una accanto all’altra. Ecco che la vostra spezia è pronta per essere utilizzata nelle pietanze!

Conservale in un luogo buio e fresco, dove la temperatura rimane sempre tra i 18 e i 24°C.

• Per essiccare le foglie di alloro potete usare anche l’essiccatore elettrico.

• Un’altro metodo veloce è utilizzare il forno. Metti le foglie in una teglia a una temperatura molto bassa (ad esempio 40 o 50 gradi) e rivoltale a metà cottura, facendo ovviamente attenzione a non bruciarle. Ottimo metodo da utilizzare durante i mesi freddi o piovosi. 

• La raccolta dell’alloro è consigliata all’inizio della primavera, quando le sue foglie sono più ricche di principi benefici e di essenze aromatiche. Quindi durante questo periodo è consigliato acquistare l’alloro di qualità.

condividi instagram pinterest commenta stampa



Ti è piaciuto: “Alloro essiccato”?

6 commenti a “Alloro essiccato”

  1. Buono, facile e utile preparazione, una preparazione semplice in modo naturale come le nostre nonne! Grazie!

  2. Mmh che bei momenti, ricordano la mia infanzia, quando a casa della nonna eravamo tutti insieme a staccare le foglie dai rametti, perché andavano tutti divisi alle varie famiglie.
    E a casa di mia nonna per 1 settimana forse più si sentiva il profumo dell’alloro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *


SUGGERITE PER TE


Tarassaco, proprietà, benefici e ricette

Tarassaco, proprietà, benefici e ricette

Crostata di ricotta

Crostata di ricotta

Nutellini

Nutellini

Linguine cardoncelli e pancetta

Linguine cardoncelli e pancetta

Pasta al forno zucca e funghi

Pasta al forno zucca e funghi

Alici impanate

Alici impanate

Come sterilizzare i vasetti in vetro per le conserve

Come sterilizzare i vasetti in vetro per le conserve

Crespelle al formaggio ricetta base

Crespelle al formaggio ricetta base

Come conservare il sedano più a lungo

Come conservare il sedano più a lungo

Cruffin bicolore a forma di girella

Cruffin bicolore a forma di girella


ULTIMI ARTICOLI