5/5 (13)

facebook instagram pinterest commenta stampa

18 Ottobre
2 commenti
3364

Crudaiola mediterranea rivisitata ricetta di Creativaincucina

La crudaiola mediterranea, una ricetta molto gustosa con un’ottima unione di profumi che rendono il piatto fresco, estivo e gustosissimo.
Oltre alla sua semplicità di preparazione è realizzata con ingredienti che tutti generalmente abbiamo nella nostra dispensa.

E’ un piatto davvero ottimo e che tutti mangiano volentieri, inoltre il pomodoro fresco presenta numerose proprietà benefiche in quanto ricco di minerali, vitamine e antiossidanti, mentre la mozzarella è un alimento molto ricco di proteine animali e di minerali, in particolar modo il calcio e vitamine B12, K e J. Ora vediamo insieme come preparare al meglio questa ricetta.

Leggi anche: Tagliatelle leggere caserecce, senza uovo

  Difficoltà: bassa       Cottura: 30 minuti       Preparazione: 10 minuti

 Costo piatto: basso       Dosi: 4 persone

250 g di mezzi rigatoni,

300 g di pomodori freschi (media grandezza),

1 scalogno,

150 g di bocconcini di mozzarella,

3 foglie grandi di basilico fresco

una manciata di prezzemolo tritato,

olio d’oliva q.b.,

sale q.b.

• Sbollentare i pomodori freschi, in acqua calda e leggermente salata. Appena l’acqua inizierà a bollire, toglierli da fuoco, scolarli e pelarli. Tagliarli successivamente a modo di dadolata.

• In una saltipastiera aggiungere un filo d’olio e lo scalogno tritato finemente. Farlo soffriggere a fiamma moderata, finchè non sarà leggermente dorato.

• Appena lo scalogno sarà dorato, aggiungere la dadolata di pomodori, le foglie spezzettate di basilico, una manciata di prezzemolo tritato, aggiustate di sale e far cuocere per 2 minuti.

Crudaiola mediterranea rivisitata ricetta di Creativaincucina

• Togliere dal fuoco il sughetto appena preparato e cuocere, in un’altra pentola, la pasta in acqua bollente e salata.

• Appena la pasta sarà al dente, scolatela. Rimettete sul fuoco a fiamma moderata il sughetto, aggiungete la pasta e i bocconcini di mozzarella tagliati a pezzi grossolani, fate cuocere per qualche minuto, amalgamando bene il tutto, come da foto.

Crudaiola mediterranea rivisitata ricetta di Creativaincucina

• Appena i bocconcini di mozzarella saranno sciolti, servire nel piatto di portata.

BUON APPETITO!

• Il prezzemolo e basilico devono avere una cottura leggera, di pochi minuti, perchè devono essere quasi crudi.

• Potete utilizzare pomodori della varietà “Principe Borghese“, dalla forma ovale e un buonissimo sapore, con una goccia all’apice che è tipica di questa varietà; oppure la varietà “Tondo ovale romano“, dalla polpa carnosa, poco acidi; oppure la varietà “San Marzano“, dolci, dal sapore eccezionale. Con il suo riconoscimento Dop, è il classico pomodoro da sugo, polposo e ricco di licopene.

Ti è piaciuto questo articolo?

facebook instagram pinterest commenta stampa


Ti suggeriamo:


Sporcamuss ricetta veloce

Sporcamuss ricetta veloce

Come preparare i pomodori secchi

Come preparare i pomodori secchi

Fagottini di cime di rapa

Fagottini di cime di rapa

Trofie alla carbonara

Trofie alla carbonara

Focaccia barese

Focaccia barese

Tiella di riso patate e cozze alla barese

Tiella di riso patate e cozze alla barese

Gratin di zucchine e prosciutto

Gratin di zucchine e prosciutto

Le ciliegie: frutto ricco di nutrienti e benefici per il corpo

Le ciliegie: frutto ricco di nutrienti e benefici per il corpo

Pesto di pistacchio

Pesto di pistacchio

Farfalle con pesto di zucchine e mandorle

Farfalle con pesto di zucchine e mandorle


Gli ultimi articoli:


15 cibi naturali brucia grassi per dimagrire e restare in forma

15 cibi naturali brucia grassi per dimagrire e restare in forma

10 cibi congelati dannosi alla salute

10 cibi congelati dannosi alla salute

Linguine agli scampi

Linguine agli scampi

Pizza di patate

Pizza di patate

Pasta fredda con ricotta e pomodorini

Pasta fredda con ricotta e pomodorini

Pizza rustica tonno e spinaci

Pizza rustica tonno e spinaci


2 commenti a “Crudaiola mediterranea (rivisitata)”

    1. Ciao Katia, si in effetti è un modo alternativo ma è davvero molto buono! A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *