4.45/5 (22) vota


Carlo

14 Agosto

2173

Diritti protetti

Tutti i consigli per un cous cous perfetto

Il cuscus o cuscussù (in francese: couscous o cous cous; in arabo: كسكس‎; in berbero: seksu) è un alimento tipico del Nordafrica, della Sicilia occidentale e della Sardegna sudoccidentale (inoltre anche Israele, Giordania, Libano e Palestina col nome di maftoul o maftul).
Il cascà è una variante del cous cous alle verdure e lo ritroviamo nella cucina di Carloforte e Calasetta, in Sardegna. Il cous cous di pesce (cuscusu in dialetto) è un piatto tipico della cucina trapanese.

Tradizionalmente il cous cous è preparato con semola di grano duro, Triticum durum, cotta a vapore e solitamente servita con carne, verdure, legumi, talvolta pesce o frutta secca.
Il cous cous è un alimento molto versatile, si abbina benissimo ad esempio con carne, pesce o verdure. Ma come prepararlo in modo perfetto? Ecco alcuni pratici consigli, perchè preparare un cous cous perfetto non è così scontato come sembra.

Il cous cous tradizionalmente dovrebbe essere cotto al vapore due o tre volte, ma va benissimo anche il couscous precotto, che troviamo al supermercato, pronto in 5 minuti. Attenzione a non bollirlo.
Per cuocere il cous cous a vapore è meglio utilizzare la couscoussiera oppure, se non disponete di una couscussiera, utilizzate una pentola dai bordi alti e un colapasta metallico che entri bene nella pentola sotto, oppure una classica vaporiera. Il liquido in ebollizione non deve mai entrare a contatto con la semola. Molti utilizzano la tajine, ovvero un tegame in terracotta a base circolare poco profonda con un coperchio a forma di cono. Grazie a questo tipico contenitore, la cottura dei cibi avviene molto lentamente, quasi al vapore.

Tutti i consigli per un cous cous perfetto

Per quanto riguarda le proporzioni di acqua e cous cous la proporzione più sicura e affidabile è un bicchiere di cous cous per un bicchiere di acqua (proporzione uno ad uno).
È preferibile cuocere il cous cous utilizzando il brodo (ad esempio di pesce o verdure), salato al punto giusto.
Coprite con un panno e lasciate riposare per 3 minuti. Successivamente, conditelo con un filo di olio e sgranatelo leggermente con i rebbi di una forchetta oppure sfregatelo tra i palmi delle mani.

Tutti i consigli per un cous cous perfetto

Successivamente non aggiungete sale al cous cous cotto. Il sale va aggiunto sempre nel brodo e mai nel cous cous, per ottenere un gusto omogeneo.
Il cous cous può essere servito sia caldo che freddo ed è un ingrediente perfetto per una infinità di ricette. Può essere servito anche in una tajine, ovvero la tipica pentola in terracotta.

Il cous cous possiede circa 110/145 calorie ogni 100 grammi, circa metà delle calorie della pasta normale e del riso. Da solo è un cibo che non fa ingrassare ma bisogna fare attenzione al condimento.

condividi instagram pinterest commenta stampa



Ti è piaciuto: “Tutti i consigli per un cous cous perfetto”?

2 commenti a “Tutti i consigli per un cous cous perfetto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *


SUGGERITE PER TE


Linguine cardoncelli e pancetta

Linguine cardoncelli e pancetta

Nutellini

Nutellini

Crocchette di patate e pancetta

Crocchette di patate e pancetta

Ravioli fatti in casa, ricotta e spinaci

Ravioli fatti in casa, ricotta e spinaci

Frittelle di gamberetti e patate

Frittelle di gamberetti e patate

Funghi pioppini sott’olio

Funghi pioppini sott’olio

Frittelle di polenta speziate

Frittelle di polenta speziate

Come preparare la pastella perfetta per le tue ricette

Come preparare la pastella perfetta per le tue ricette

Strudel salato di patate e ricotta

Strudel salato di patate e ricotta

Grano Senatore Cappelli, proprietà e benefici

Grano Senatore Cappelli, proprietà e benefici


ULTIMI ARTICOLI