4.42/5 (45)

832   28 Luglio   Creativa in Cucina   0 commenti a: “Pistacchi, benefici, proprietà e valori nutrizionali
Stampa, PDF o invia questa ricetta Stampa o invia la ricetta

Pistacchi, benefici, proprietà e valori nutrizionali Creativa in cucina

I pistacchi sono frutti appartenenti all’albero del pistacchio, chiamato anche “Pistacia vera” un albero molto longevo e che può arrivare fino a 6 metri di altezza. Originario del Medio Oriente soprattutto in Persia dove c’è la maggiore produzione al mondo, si producono anche in Italia, nello specifico in Sicilia con denominazione DOP, a Bronte e Adrano alle pendici dell’Etna, dove c’è la maggiore produzione italiana, circa tremila tonnellate l’anno. La raccolta avviene durante il periodo tra agosto e settembre.

Sono dei frutti molto apprezzati e tra i più gustosi e colorati rappresentanti della frutta secca e oleosa; inoltre sono facilmente reperibili durante tutto dell’anno. Come noci, mandorle e nocciole, dispone di ottime proprietà curative che lo rendono uno degli “snack” o stuzzichini più amati.
Pistacchi, benefici, proprietà e valori nutrizionali Creativa in cucina

Per le mie ricette riguardanti i pistacchi:


I pistacchi sono un frutto molto pregiato e utilizzato in cucina, perchè possono essere consumati al naturale, tostati e salati (già pronti per l’aperitivo), solo tostati o anche freschi, sgusciati e pelati come snack. Utilizzati in pasticceria per preparare torroni, gelati, creme sotto forma di granella, dolci vari, salse, per la produzione di salumi, e sono facili anche da associare come condimento a primi piatti o secondi di carne, pesce e formaggi di vario genere. Delizioso, ad esempio, è anche il pesto di pistacchio, la cui ricetta la trovate cliccando QUì

Pistacchi, benefici, proprietà e valori nutrizionali Creativa in cucina

Per quanto riguarda le proprietà nutrizionali, i pistacchi sono un alimento ricco di acidi grassi utili per il nostro cuore ed hanno un alto contenuto calorico. Sono ricchi di proteine, potassio, vitamina A, B1, B2, B3, B5, B6CK e sono ricchi anche di ferrofosforomanganesepotassiorame. Inoltre, importante dire che 100 grammi di pistacchi contengono 562 calorie, quindi 50 pistacchi sgusciati sono equivalenti a 168 calorie circa.

I pistacchi aiutano anche a:

• Controllare il peso corporeo grazie al loro alto effetto saziante.

• Contengono le proantocianidine, utile contro l’invecchiamento della pelle.

• Abbassano il colesterolo e favoriscono la salute del cuore. Se consumati regolarmente, senza eccedere nelle quantità, i pistacchi riducono il colesterolo fino al 10%; le dosi consigliate sono 30 grammi al giorno circa. Migliorano la funzionalità dei tessuti del cuore, dei vasi sanguigni e linfatici.

• Il consumo regolare e prolungato dei pistacchi, riduce la glicemia e sembra essere utile nei pazienti con diabete di tipo 2.

C’è da precisare che i miei pistacchi (quelli in foto) sono Italiani e coltivati nelle campagne della mia famiglia.

Comunque tutti i pistacchi, prodotti e coltivati in tutto il mondo, sono buoni e senza grandi variazioni per quanto riguarda i valori nutrizionali, ma se cerchiamo i pistacchi coltivati a “Bronte” in Sicilia ecco cosa dovete sapere.

• Devono avere la forma allungata tipo oliva; se dividete a metà un pistacchio noterete che il suo interno sarà di colore verde intenso e la pellicina a tratti violacea tipo melanzana, poi il sapore dev’essere tendente al dolce e sopratutto devono essere certificati, quindi sulla confezione cercate sempre la denominazione che garantisce non solo la provenienza, ma anche qualità del prodotto: “Pistacchio verde di Bronte DOP”.

• Se acquistiamo i pistacchi confezionati in buste di plastica, ricordate che una volta aperta la confezione è possibile conservarli in frigorifero per alcuni giorni; inoltre attenzione solo al fatto che spesso, quelli che si trovano comunemente in commercio al supermercato, sono molto salati, sconsigliati dunque a chi soffre di ipertensione. Il mio consiglio è di acquistarli dal vostro fruttivendolo di fiducia.

Ti è piaciuto questo articolo?

Potrebbero piacerti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *