4.64/5 (11)

facebook instagram pinterest commenta stampa

6 Dicembre
2 commenti
9834

Insalata di polpo ricetta di Creativa in cucina

L’insalata di polpo è un’ottimo antipasto tipico della cucina mediterranea, sempre molto appetitoso ed apprezzato per la sua freschezza. La preparazione è molto semplice, infatti non richiede molta esperienza ai fornelli, ma attenzione, quest’insalata è talmente buona che non basta mai!

Condita con limone, prezzemolo e olio, questa ricetta è ottima se accompagnata con un contorno di patate oppure olive taggiasche. Il segreto della buona riuscita di questo piatto è dovuto alla giusta cottura ma sopratutto alla freschezza del polpo che deve avere una colorazione molto viva ed intensa in tutte le sue sfumature, inoltre il polpo è un mollusco a basso contenuto calorico, fonte di calcio, fosforo e potassio.

Leggi anche: Patate ripiene con gamberetti e bacon

 Difficoltà: bassa       Cottura: 35 minuti       Preparazione: 15 minuti

 Costo piatto: medio       Dosi: 4 persone

• 1 kg di polpo di scoglio congelato fresco*,

• 1 spicchio di aglio tritato finemente,

• 10 g di prezzemolo tritato,

• 1 limone medio o aceto di vino bianco q.b.,

• pepe (facoltativo) q.b.,

• sale e olio d’oliva q.b.

* Potete utilizzare anche altri tipi di polpi, purchè siano congelati freschi (se volete preparare quest’insalata con i polpi freschi, nei “Consigli”▼ troverete il procedimento per questa preparazione).

Utensili utilizzati: colapasta, 1 pentola capiente, schiumarola, varie posate.

• Sciacquate sotto acqua corrente il polpo e fatelo sgocciolare in un colapasta.

Procedete con la pulitura:

•Eliminate gli occhi, aiutandovi con un coltello ed eliminate anche il becco. Lavate e strofinate con le mani testa e tentacoli per rimuovere il più possibile la patina che li ricopre.

• Ponete sul fuoco una pentola capiente piena d’acqua e aggiungete un pizzico di sale. Appena inizierà a bollire, per arricciare le punte dei tentacoli del polpo, immergeteli nell’acqua bollente, poi fateli riemergere e proseguite così per 4-5 volte. Quindi immergete nella pentola il polpo e fate cuocere a fuoco molto basso per 30-35 minuti, coprendo con un coperchio. Mentre cuoce, potete eliminate i residui e la schiuma che si creano in superficie con una schiumarola.

• Trascorso il tempo utile, controllate l’effettiva cottura, infilzate la forchetta nella parte più robusta dei tentacoli. Quando sarà pronto, scolatelo e ponetelo per qualche istante, in una ciotola con acqua e ghiaccio per bloccare la cottura.

• Prendete un polpo trasferitelo su un tagliere, con un coltello separate la testa dai tentacoli, dividetelo a metà, poi tagliate i tentacoli a pezzettini di medie dimensioni, mettendoli in una ciotolina.

A questo punto potete condire l’insalata di polpo:

• Una volta tagliati a tocchetti tutti i polpi, aggiungete il prezzemolo tritato, l’aglio tritato, un filo di olio d’oliva, regolate di sale e se preferite un pizzico di pepe. Aggiungete il succo del limone oppure un goccio di aceto di vino bianco (scegliete voi in base ai vostri gusti). Mescolate il tutto con un cucchiaio e lasciate riposare per qualche minuto, in modo che il sapore di tutti gli ingredienti si amalgamino alla perfezione.

• Servite in un piatto da portata guarnendola, se volete, con fettine di limone.

Insalata di polpo ricetta di Creativa in cucina

BUON APPETITO!

Se preferite utilizzare il polpo fresco, proseguite con questa pulizia:

• Dopo aver eliminato gli occhi e il becco, come precedentemente descritto▲, sciacquate il polpo sotto acqua corrente fredda ed estraete le interiora dalla sacca lavandola poi accuratamente all’interno, dopodiché frollate la carne battendo col batticarne per almeno 10 minuti. Procedete con la preparazione!

• I pescatori anticamente e ancora tutt’oggi, sopratutto nel sud Italia, sbattono i polpi pescati più volte sulle rocce o per terra in modo da distendere la nervatura dei tentacoli e rendere le loro carni più tenere. Ma quando ciò non è possibile, questa pratica viene sostituita da appositi attrezzi ovvero consiste nel batterlo con il batticarne.

• Il polpo fresco può essere congelato, dopo essere stato eviscerato.Questo procedimento va eseguito almeno 10 giorni prima dell’utilizzo.

• Potete conservare l’insalata di polpo in frigorifero per massimo 2 giorni in un recipiente con tappo ermetico.

• Se preferite potrete eliminare la pelle con il coltello anche dopo la cottura (vi basterà mettere il polpo sotto un filo di acqua corrente e la pelle scivolerà via velocemente e senza troppa resistenza).

Ti è piaciuto questo articolo?

facebook instagram pinterest commenta stampa


Ti suggeriamo:


Biscotti yo-yo

Biscotti yo-yo

Stampo per ghiaccioli, come sceglierli

Stampo per ghiaccioli, come sceglierli

Unità di misura in cucina

Unità di misura in cucina

Insalata di verdure con salsa greca

Insalata di verdure con salsa greca

Torta salata di carote

Torta salata di carote

Orata bollita

Orata bollita

Cannelloni ripieni di carne e prosciutto

Cannelloni ripieni di carne e prosciutto

Spaghetti e cavolo verza

Spaghetti e cavolo verza

Come sterilizzare i vasetti in vetro per le conserve

Come sterilizzare i vasetti in vetro per le conserve

Peperoni al forno

Peperoni al forno


Gli ultimi articoli:


Pepe nero… non solo a tavola

Pepe nero… non solo a tavola

Le 10 cose che puoi fare col miele

Le 10 cose che puoi fare col miele

Spesa sostenibile, 15 consigli utili

Spesa sostenibile, 15 consigli utili

Nuvolette di zucchine

Nuvolette di zucchine

Castagne, proprietà e valori nutrizionali

Castagne, proprietà e valori nutrizionali

Crocchette di pollo e patate

Crocchette di pollo e patate


2 commenti a “Insalata di polpo”

  1. Mmmh che bontà 😋 mi sono sempre chiesta come si preparava la vera insalata di polipi 🐙, ne ho trovate tante di ricette, ma la tua é perfetta 😍 brava! Ti seguo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *