4.8/5 (10)

facebook instagram pinterest commenta stampa

25 Novembre
0 commenti
1547

Capperi proprietà e benefici Creativa in cucina

I capperi (Capparis spinosa) sono ricchi di proprietà e benefici e non hanno molte controindicazioni. Il cappero in realtà non è un frutto ma un bocciolo “acerbo” e sono noti anche i cucunci, cioè una variante dei capperi, anche nella forma.

I capperi, in cucina, non piacciono a tutti, dato il loro sapore deciso, ma sono comunque molto utilizzati ad esempio per aperitivi, insalate, pizze e tanto altro. Ogni cappero è uno scrigno contenente preziosi benefici per la nostra salute e il nostro corpo.

Capperi proprietà e benefici Creativa in cucina

Forse vi sarà capitato di vedere questi maestosi cespugli che crescono sui muri delle case e nei giardini, con fusti che sfiorano il suolo. Le foglie semi rotonde, carnose e verde intenso mentre i fiori sono ascellari e possono essere bianchi con tonalità di color viola oppure gialli e si sviluppano appunto dal bocciolo, il cappero.

Per usi culinari i boccioli fiorali (i classici capperi) e i frutti (cucunci). I fiori e le radici del cappero si raccolgono all’inizio della primavera, i frutti poco più tardi. La pianta va in una sorta di letargo durante i mesi invernali, per poi riprendersi quando il clima si fa più temperato. Fiorisce a maggio e perdura per tutta l’estate sfiorendo in autunno.

Il cappero è anche conosciuto come: zucchetta, girasoli, tapania, chiapparelle. Per poter scegliere al meglio il cappero giusto per far dell’ottima conserva, bisogna conoscere alcune caratteristiche.

• Il cappero dev’essere raccolto poco prima della fioritura, a bocciolo acerbo e dev’essere verde scuro, affusolato, carnoso e pieno di piccoli semi.

I capperi furono coltivati nel 70 d.C. periodo nel quale si incominciò a parlare della pianta e delle proprietà curative del bocciolo. A scoprirlo fu Dioscoride, un farmacista greco.

I capperi sono ricchi di proprietà e benefici per il nostro corpo, sono un alimento con poche calorie, 100 grammi hanno una resa pari a 23 kcal, sono diureticiantispasmodicicicatrizzanti detergenti cioè si usano le radici, quindi se ne fa un decotto utile per detergere e migliorare la cicatrizzazione di piaghe e ferite. Astringentiipertensivi ideali per chi soffre di pressione bassa, per cui chi soffre di pressione alta non esageri nel consumo di quelli sotto sale e se vuole comunque consumarli basterà metterli prima a bagno per un paio di ore in modo tale da far perdere l’eccesso di sale. Antidolorificiantidepressivi fu Domenico Romoli detto Panunto (forse il cuoco segreto di Papa Giulio III) che nel 1593 in un trattato li definì contrari della melanconia. Abbassano il colesterolo quindi se si soffre d’ipercolesterolemia è bene aggiungere qualche cappero all’insalata, la rutina inoltre mantiene fluido il sangue e previene le vene varicose. Antistaminiciantinfiammatoriantiossidanti e antitumorali.

Inoltre un bocciolo così piccolo racchiude al suo interno sali minerali, calcio, potassio, ferro, fosforo, selenio,magnesio, zinco, rame e manganese, le vitamine A, B1, B2, B3, B5, B6, C, E, K, J e beta-caroteneflavonoidirutina, kaempferol e quercitina, inoltre sono ricchi di fibreacqua.

• I capperi sotto sale non hanno particolari controindicazioni ma possono essere dannosi per chi soffre di ipertensione ma se proprio li volete mangiare poneteli a bagno in acqua per circa 2 ore, in modo che rilascino quasi tutto il loro sale.

• Si consiglia un uso moderato alle donne in gestazione e andrebbero evitati da chi deve sottoporsi ad interventi chirurgici (fluidificano troppo il sangue).

Per tutte le mie ricette riguardanti i capperi:

Della pianta si consumano i boccioli, detti capperi, e più raramente i frutti, noti come cucunci; entrambi conservati sott’olio, sotto aceto o sotto sale. I capperi sono molto utilizzati in cucina, ci si può fare di tutto, di solito si possono mettere sulla pizza, condire la pasta, aggiungere nelle salse, sul pesce, sulla carne e condire le insalate. Ma ancor’prima di utilizzarli in cucina c’è una preparazione da dover effettuare per poterli successivamente utilizzare.

Ecco come preparare i capperi:

I cucunci si conservano più o meno allo stesso modo: potete sbollentarli in un po’ di acqua e aceto, lasciarli asciugare e quindi condirli con un trito di erbe e sistemarli sott’olio. Ottimi per la preparazione di antipasti.

Inoltre si può preparare l’olio essenziale, per poi essere utilizzato per massaggi distensivi e rilassanti, decotti o tisane dalle loro radici.

Ti è piaciuto questo articolo?

facebook instagram pinterest commenta stampa


Ti suggeriamo:


Mandorle, proprietà e benefici

Mandorle, proprietà e benefici

Insalata speedy e light

Insalata speedy e light

Le ciliegie: frutto ricco di nutrienti e benefici per il corpo

Le ciliegie: frutto ricco di nutrienti e benefici per il corpo

Rotolo di salmone e robiola

Rotolo di salmone e robiola

Fagiolini, proprietà e benefici per la salute

Fagiolini, proprietà e benefici per la salute

Mandolina da cucina (affettaverdure), cos’è e qual’è il suo utilizzo?

Mandolina da cucina (affettaverdure), cos’è e qual’è il suo utilizzo?

Come preparare in casa il pomodoro pelato

Come preparare in casa il pomodoro pelato

Fagottini di cime di rapa

Fagottini di cime di rapa

Tartufini al tiramisù

Tartufini al tiramisù

Linguine ai funghi pioppini

Linguine ai funghi pioppini


Gli ultimi articoli:


Insalata di riso venere con tonno

Insalata di riso venere con tonno

Come preparare il risotto perfetto

Come preparare il risotto perfetto

Tiramisù in bicchiere o barattolo

Tiramisù in bicchiere o barattolo

Cheesecake al forno, ricetta facile

Cheesecake al forno, ricetta facile

Insalata di pasta alla mediterranea

Insalata di pasta alla mediterranea

Pomodori ripieni di tonno

Pomodori ripieni di tonno


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *