4.89/5 (57)

condividi instagram pinterest commenta stampa

17 Settembre
0 commenti
3352

Le olive Nolche ricetta di Creativaincucina

Le olive Nolche sono la prima varietà di olive dolci da tavola che maturano sin dai primi giorni di settembre. Quest’oliva è molto diffusa nel nord barese ed entra a far parte della cucina tipica di molte città tra cui Andria, Bisceglie e Molfetta; ma grazie ai compaesani del nord barese quest’oliva è stata esportata anche in altre città d’Italia. É chiamata anche muredda, saracina, scurranese, a seconda della zona pugliese in cui ci si trova. La nolca ha effetti positivi sul metabolismo del colesterolo con conseguente riduzione del rischio di malattie cardiovascolari, ed ha un elevato potere antiossidante e stimola la digestione.

Spesso vengono confuse con un’altra varietà di olive, che maturano nello stesso periodo e si chiamano Amele, simili nelle caratteristiche ma diverse nel sapore.

L’oliva nolca è caratterizzata da una forma quasi sferica, di colore nero ma molto brillante e punteggiato, la polpa chiara ai bordi e leggermente sfumata di rosso verso l’interno, man mano che matura. La sua polpa è leggermente amarognola e i meridionali del nord barese, apprezzano questo particolare e l’aspetto, perché li riporta indietro nel tempo quando si usava cuocere le nolche sotto la cenere dei bracieri a fuoco vivo utilizzati per riscaldare le case, prima che arrivasse il gas o l’elettricità nelle abitazioni. La particolarità di quest’oliva è la sua consistenza molto morbida, per cui si sfalda facilmente, infatti servono pochissimi minuti per un’ottima cottura.

Le olive nolche contengono molti grassi e circa il 75% sul totale è costituito da acidi grassi monoinsaturi (i cosiddetti grassi buoni) che contribuiscono infatti ad abbassare il colesterolo totale e quello LDL (cattivo). Le olive sono ricche di antiossidanti, betacarotene, potassio, aiutano la digestione, sono una buona fonte di ferro vegetale, sali minerali e sopratutto vitamina E e C. Valore energetico per 100 grammi di parte edibile: 235 Kcal.

Per le mie ricette riguardanti le olive nolche:

Le ricette sono varie ma quelle tradizionali sono:

 Nolche fritte: Soffriggete leggermente l’olio d’oliva e aggiungete le olive. Cuocete per qualche minuto finchè la pelle dell’oliva di ammorbidisce e se qualcuna si disfa, tranquilli, sarà ottima comunque perchè si creerà una buona crema vellutata, ottima con il pane. Togliete dal fuoco e aggiungete un pizzico di sale fino e amalgamate il tutto. Servite calde.

 Nolche al forno: Sistemate le olive in una teglia ricoperta da carta forno a 180° per qualche minuto senza olio d’oliva e appena iniziano ad appassire toglierle dal forno e servirle ad esempio col pane, condite a piacere con sale, olio e peperoncino.

Nolche al pomodoro: Unite alle olive qualche pomodoro a pezzi e LEGGI LA RICETTA COMPLETA.

Potete conservarle in frigo crude:

• in un sacchetto di plastica o contenitore col coperchio (ma senza chiuderlo) di plastica

oppure cotte:

• lasciandole nella pentola di cottura, facendole raffreddare e ponendole in frigorifero. Quando vi serviranno, basterà tirarle fuori dal frigo e riscaldarle a fuoco basso, finchè inizieranno a bollire. Toglietele dal fuoco e servire calde.

Un piatto economico, tradizionale, semplice ma straordinariamente gustoso!

Ti è piaciuto questo articolo?

condividi instagram pinterest commenta stampa


Ti suggeriamo:


Pasta al forno classica

Pasta al forno classica

Crepes dolci

Crepes dolci

Girelle caserecce all’ortolana, ricetta veloce

Girelle caserecce all’ortolana, ricetta veloce

Funghi pioppini sott’olio

Funghi pioppini sott’olio

Come pulire i gamberi

Come pulire i gamberi

Tocchetti rustici di ricotta

Tocchetti rustici di ricotta

Mini würstel in camicia

Mini würstel in camicia

Alloro proprietà e benefici

Alloro proprietà e benefici

Torta Camilla

Torta Camilla

Spesa sostenibile, 15 consigli utili

Spesa sostenibile, 15 consigli utili


Gli ultimi articoli:


Crepes dolci

Crepes dolci

Alloro proprietà e benefici

Alloro proprietà e benefici

Pasta al forno zucca e funghi

Pasta al forno zucca e funghi

Cozze ripiene e fritte

Cozze ripiene e fritte

Tarassaco, proprietà, benefici e ricette

Tarassaco, proprietà, benefici e ricette

Come utilizzare l’aceto: 11 utilizzi alternativi ed utili

Come utilizzare l’aceto: 11 utilizzi alternativi ed utili


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *