4.5/5 (8) vota


Creativa in cucina

5 Agosto

3648

Diritti protetti

Come conservare il sedano più a lungo ricetta di Creativa in cucina

Il sedano è molto più gustoso quando è fresco e croccante, quindi è importante saperlo conservare al meglio per prevenirne l’appassimento e mantenere le sue preziose qualità. Diversi sono i metodi per avere sempre a portata di mano un sedano bello fresco.

Innanzitutto dovete acquistare il sedano e scegliere quello che ha dei gambi dritti e duri. Osservate anche le foglie, per assicurarvi che siano fresche e dal colore vivo. Evitate il sedano che ha i gambi flosci, marci o maleodoranti.

Scopri le proprietà e i benefici del sedano:

sedano proprietà e benefici creativaincucina

Il sedano si può congelare per far si che non perda il suo sapore e le vitamine. Ci sono svariati metodi, c’è chi ad esempio sbollenta le coste per qualche minuto e poi le congela, ma questo che vi illustro di seguito è il mio metodo infallibile (che spesso utilizzo) per una conservazione ottimale.

• Lavate accuratamente le coste del sedano, tenendolo in ammollo in acqua fredda per almeno 30 minuti; sciacquate e fate sgocciolare in un colapasta.

Come conservare il sedano più a lungo ricetta di Creativa in cucina

• Asciugate bene con un canovaccio in cotone e tagliate a pezzi, come generalmente vi potrà servire per le vostre ricette.

• Sistemate in un sacchetto di plastica per alimenti i pezzi di sedano (io ho aggiunto anche le foglie sminuzzate) e congelate in freezer. Quando vi servirà il sedano, basterà staccare i pezzi che vi servono, che potete aggiungere tranquillamente nelle vostre ricette.

Come conservare il sedano più a lungo ricetta di Creativa in cucina

Conservate in freezer per massimo 10 – 12 mesi.

Un’altro metodo che io utilizzo, quando sono sicura che il sedano lo devo consumare entro pochi giorni è quello che vi illustro di seguito.

• Vi basterà avvolgere le coste del sedano, già lavate e asciugate, nella stagnola o carta da cucina inumidita. Dopo averlo avvolto, ponete nel frigorifero nel sacchetto delle verdure per qualche giorno, massimo 7 giorni.

• La stagnola consentirà la fuoriuscita (dal sedano) di un ormone chiamato etilene, che fa maturare la frutta e la verdura, mantenendo il vostro sedano fresco. Consiglio di utilizzare la stessa carta più volte, per evitare sprechi.

Sconsiglio in questo caso i sacchetti di plastica, perchè intrappolano il gas etilene al loro interno, aumentando la probabilità che il sedano marcisca.

Un’altro metodo (che personalmente non utilizzo) per mantenere il sedano fresco e croccante per alcuni giorni è il seguente.

• Dopo aver lavato le coste del vostro sedano, in questo caso dovete eliminare le foglie, ponetele in un recipiente capiente e copritele con acqua fresca. Coprite il recipiente con tappo ermetico o pellicola trasparente per alimenti e ponete in frigo. Ricordate che con questo metodo, dovete cambiare l’acqua ogni giorno o a giorni alterni. Sconsiglio di non aggiungere acqua, perchè in questo caso si seccherebbe troppo.

• Quando vi serve il sedano, rimuovetelo dall’acqua e risciacquatelo. Richiudete il recipiente con il coperchio o con la pellicola, se non intendete utilizzarlo tutto.

Potete anche immergere i gambi nel bicchiere.

• Mettete tutti i gambi nel bicchiere pieno d’acqua e sistemateli in verticale e ponete in frigo, ricordando di non sistemarli nella parte più fredda (ovvero il basso) poichè potrebbe congelarsi facilmente. Dovete utilizzare un bicchiere grande e ampio, tipo boccale da birra o una brocca e cambiare l’acqua molto spesso nell’arco della giornata. In questo modo il sedano sarà croccante e come fresco per alcuni giorni.

• Questo metodo funziona anche con le barbabietole o le pastinache.

condividi instagram pinterest commenta stampa



Ti è piaciuto: “Come conservare il sedano più a lungo”?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *


SUGGERITE PER TE


Come preparare il risotto perfetto

Come preparare il risotto perfetto

Filetti di pesce serra al forno

Filetti di pesce serra al forno

Farfalle cremose con zucchine

Farfalle cremose con zucchine

Come lavare i vetri in modo veloce e senza lasciare aloni

Come lavare i vetri in modo veloce e senza lasciare aloni

Crocchette di zucchine

Crocchette di zucchine

Castagne, proprietà e valori nutrizionali

Castagne, proprietà e valori nutrizionali

Come cuocere la pasta, dieci consigli per un risultato perfetto

Come cuocere la pasta, dieci consigli per un risultato perfetto

Come montare la panna in modo perfetto

Come montare la panna in modo perfetto

Pasta fredda con tonno e funghi

Pasta fredda con tonno e funghi

Cozze ripiene e fritte

Cozze ripiene e fritte


ULTIMI ARTICOLI