4.43/5 (7) vota


Carlo

26 Gennaio

1869

Diritti protetti

Come conservare la pasta fresca, tutti i consigli - Creativa in cucinaLa pasta fresca fatta in casa è buona e genuina, uno dei principali ingredienti della dieta mediterranea e simbolo dell’Italia all’estero. Ravioli, fusilli, tagliatelle ce n’è davvero per tutti i gusti. Ma come si conserva?

Come si conserva nel migliore dei modi la pasta fresca cruda, così da mantenere intatto il suo gusto e le proprietà nutritive?

• Frigorifero

La pasta fresca senza uova si conserva bene in frigorifero (temperatura +6°C) per massimo 2 giorni. Dovete prima lasciarla asciugare almeno per due ore circa, successivamente chiusa in un contenitore ermetico o buste per alimenti ben chiuse e riposta in frigo.

La pasta fresca all’uovo si conserva bene in frigorifero (temperatura +6°C) per massimo 4 giorni. Dovete lasciarla asciugare almeno per tre ore circa, chiusa in un contenitore ermetico o buste per alimenti ben chiuse.
Questo procedimento di conservazione, che prevede l’utilizzo del frigorifero non è adatto per la pasta fresca ripiena.

• Sottovuoto

La pasta fresca sottovuoto si conserva per circa 12 giorni, mentre la pasta fresca all’uovo dura 8 giorni. Per prolungare in maniera significativa queste tempistiche, è possibile riporre i sacchetti sottovuoto nel congelatore, ed in questo modo si conserva anche per 4 mesi circa. Sconsiglio di congelare la pasta fresca ripiena.

In commercio esistono varie tipologie di macchine per sottovuoto anche a prezzi bassi.

• Essiccamento

La pasta fresca può essere anche essiccata (col metodo classico, i tempi di asciugatura della pasta variano da 1 a 2 giorni, dipende dall’umidità e temperatura dell’ambiente). In questo modo può essere conservata in dispensa per massimo 3 mesi, ben chiusa in un sacchetto per alimenti (anche di carta). Questo procedimento non è adatto per la pasta fresca ripiena.

• Congelamento

La pasta fresca all’uovo o senza uova, può essere conservata nel congelatore di casa, ma prima di congelarla dovete lasciarla asciugare almeno per due ore circa, poi sistematela, ben distanziata, su un vassoio, copritela con della pellicola o con un canovaccio e mettetela nel freezer per un paio di ore.

Successivamente estraete il vassoio dal freezer e trasferite la pasta in appositi sacchetti per congelare.

La pasta congelata deve essere consumata entro 3 mesi, quindi consiglio di apporre sulla busta una etichetta con la data.

Al momento dell’utilizzo potete cuocere la pasta ancora congelata.

condividi instagram pinterest commenta stampa



Ti è piaciuto: “Come conservare la pasta fresca, tutti i consigli”?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *


SUGGERITE PER TE


Trofie con tonno e pomodorini

Trofie con tonno e pomodorini

Sporcamuss ricetta veloce

Sporcamuss ricetta veloce

Focaccia dolce alle mele e cioccolato

Focaccia dolce alle mele e cioccolato

Funghi pioppini sott’olio

Funghi pioppini sott’olio

Besciamella fatta in casa

Besciamella fatta in casa

Come apparecchiare la tavola: le regole del galateo

Come apparecchiare la tavola: le regole del galateo

Patate benefici e proprietà

Patate benefici e proprietà

Schiacciata di zucchine

Schiacciata di zucchine

Ravanelli: proprietà, benefici e curiosità

Ravanelli: proprietà, benefici e curiosità

Tagliatelle leggere caserecce senza uovo

Tagliatelle leggere caserecce senza uovo


ULTIMI ARTICOLI