5/5 (11)

271   15 gennaio   Creativa in Cucina   4 commenti a: “Orecchiette strascinate fatte in casa
Stampa, PDF o invia questa ricetta Stampa o invia la ricetta

Orecchiette fatte in casa (strascinati) ricetta di Creativaincucina

Le orecchiette strascinate o chiamate anche strascinati, sono un tipo di pasta fatta in casa tipica della regione Puglia. Dovete sapere che il termine ” orecchiette ” o ” strascinati ” sono la stessa cosa, perchè questo modo di chiamarle deriva dallo loro preparazione effettuata trascinando, con l’aiuto di un coltello su una base in legno, la pasta appena lavorata. La loro particolarità è spesso l’abbinamento alle cime di rapa, che costituisce sicuramente una bontà assoluta ( strascinati alle cime di rapa ). Le orecchiette sono un tipo di pasta casereccia molto leggera, infatti la loro preparazione è senza uova. Le vere orecchiette alla barese sono preparate con semola di grano duro, esclusivamente a mano, con l’aiuto di un comune coltello a lama liscia e sono chiamate, in alcune zone della Puglia, anche ” recchie o recchietelle ” (da orecchie) o ” chianchiarelle ” (se leggermente più piccole) o ” pociacche, orecchioni ” (se leggermente più grandi).

L’orecchietta alla foggiana invece è preparata formando sempre l’orecchietta, utilizzando un coltello da cucina e rigirarla sul pollice, così otterrete un’orecchietta dalla forma tonda, concava, con una particolarità, cioè il centro più sottile del bordo e l’esterno più ruvido. Possono essere condite anche col ragù di carne, con pomodorini e funghi, con olio e grana, col cavolo o con le rape.

Vediamo, quindi, come preparare le ” Orecchiette fatte in casa “.

Leggi anche: Cime di rapa bollite

 Difficoltà: alta       Preparazione: 1 ora

 Costo piatto: basso       Dosi: 3 persone

250 g. di semola di grano duro,

 acqua e sale q.b.

In questa ricetta vi spiego la preparazione delle orecchiette alla barese.

• Aprite a fontana la semola e aggiungete un pizzico di sale. In un pentolino scaldate l’acqua.

• Versate nell’impasto un pò d’acqua e iniziare a impastare il tutto. Mentre si lavora la pasta, aggiungete poco per volta l’acqua, ma senza esagerare! La pasta dovrà risultare liscia ed elastica, impastando col palmo della mano. Formate un panetto.

• Tagliate un pezzo dal panetto e con le mani arrotolatelo su una spianatoia in modo da realizzare un cordoncino. Fate in modo che la dimensione del cordoncino realizzato sia più o meno lineare e col diametro di circa 1 cm.

Iniziate a preparare le orecchiette

• Con l’aiuto di un comune coltello, tagliate un pezzo di circa 1 cm, dal cordoncino, poggiateci il coltello sopra e trascinate verso di voi ponendo gli indici verso l’esterno, in questo modo otterrete una forma semi curva. Procedete in questo modo fino a fine impasto.

• Adagiatele su un canovaccio in cotone e lasciatele asciugare anche tutta la notte.

BUON APPETITO!

• Se volete preparare l’orecchietta foggiana dovete poggiare il coltello sopra e trascinare verso di voi mettendo gli indici verso l’esterno, poi poggiare l’orecchietta sulla punta del pollice e rovesciarla all’indietro, così otterrete un’orecchietta dalla forma tonda, concava, con una particolarità, cioè il centro sarà più sottile del bordo e l’esterno sarà ruvido.

• Non preoccupatevi se la prima volta al centro dell’orecchietta si creerà un buco, saranno comunque ottime e sarà l’esperienza e la pratica a realizzarle sempre meglio. Potete provare a non pressare molto il coltello sul pezzo di pasta, in questo modo il centro non sarà troppo sottile e quindi non si creerà nessun buco.

• Potrete prepararle e conservarle in luogo asciutto e in un recipiente ermetico anche per 3 / 4 giorni, purchè prima di conservarle ermeticamente vi accerterete che sono completamente asciutte. Altrimenti l’umidità che è nell’impasto formerà la muffa.

Ti è piaciuto questo articolo?

Potrebbero piacerti anche:

4 commenti a “Orecchiette strascinate fatte in casa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *