4.75/5 (4)

21 giugno   Creativa in Cucina   0 commenti a: “Trancio di salmone al cartoccio
Stampa, PDF o invia questa ricetta Stampa o invia la ricetta

trancio di salmone al cartoccio ricetta di Creativaincucina

Il trancio di salmone al cartoccio è un ottimo e semplice secondo piatto di mare, elegante, leggero e molto salutare. Inoltre il salmone, si presta a numerose e svariate ricette e accompagnamenti, tipo con le patate.
Questa ricetta è veloce da preparare, e al trancio di salmone sono stati aggiunti i pomodori e prezzemolo per risaltarne, con semplicità, il sapore del pesce, senza sovrastarne il gusto.

Il trancio di salmone al cartoccio è un profumatissimo piatto che sicuramente sarà apprezzato anche dai palati più raffinati. Adatto a qualsiasi tipo di occasione speciale, dalle festività alle romantiche cene a due. Le proteine del salmone sono ricche di amminoacidi essenziali e i grassi sono per la maggior parte polinsaturi; buono anche l’apporto di omega 3. Da menzionare anche il buon apporto di fosforo, selenio e vitamine, sopratutto vitamina B. Il salmone norvegese è sicuramente indice di qualità, dalla carne compatta ma al tempo stesso morbida, elastica e con una tipica tonalità rosata.

Leggi anche: Involtini di salmone

 Difficoltà: bassa       Cottura: 25 minuti       Preparazione: 10 minuti*

 Costo piatto: medio       Dosi: 4 persone

* scegliete il metodo di cottura ▼ in fondo alla ricetta.

4 tranci di salmone fresco,

 qualche pomodoro datterino,

qualche foglia di prezzemolo,

succo di mezzo limone,

sale e olio d’oliva q.b.

Utensili utilizzati: colapasta, 4 fogli di carta forno e carta d’alluminio.

• Sciacquate sotto acqua corrente i tranci di salmone e fateli colare in un colapasta.

trancio di salmone al cartoccio ricetta di Creativaincucina

• Su un ripiano sistemate i fogli di carta d’alluminio, con dimensioni grandi abbastanza per avvolgere i tranci e su ognuno adagiate un foglio di carta forno. Aggiungete al centro un filo di olio e sistemate sopra il trancio.

trancio di salmone al cartoccio ricetta di Creativaincucina

• Aggiungete su ogni trancio un filo di olio d’oliva.

trancio di salmone al cartoccio ricetta di Creativaincucina

• Lavate e tagliate a fette i pomodori e sistemateli sui tranci, aggiungete un pizzico di sale e qualche goccia di limone.

trancio di salmone al cartoccio ricetta di Creativaincucina

• Dal ciuffetto di prezzemolo, prelevate alcune foglie, lavatele sotto acqua corrente e adagiatele sui tranci.

trancio di salmone al cartoccio ricetta di Creativaincucina

• Chiudete prima nella carta forno e poi la carta d’alluminio, unendo prima le estremità superiori sigillandole bene e poi le estremità laterali.

Scegliete la cottura che fa per voi:

in padella: disponete i cartocci in una padella, cuocete a fuoco medio per circa 20 minuti. Prima di togliere dal fuoco aprite leggermente un cartoccio e controllate che sia effettivamente cotto prima di servire.

in forno ventilato: disponete i cartocci su una leccarda e cuocete a 190° per circa 25 minuti e prima di terminare la cottura, aprite leggermente un cartoccio e controllate che sia effettivamente cotto.

• Servite a cartoccio chiuso, in modo che il commensale appena aprirà il cartoccio sarà inebriato dal sapore del mare.

BUON APPETITO!

• Il tempo della cottura è indicato a fette spesse poco più di 1 cm di media grandezza, ma può variare in base alla dimensione ed allo spessore. Per cui mentre sono in cottura dovete aprire leggermente almeno un cartoccio ( se i tranci sono della stessa grandezza ) e controllare.

• Quando aprite i cartocci, allontanate il viso, perchè aprendo oltre ad uscire il profumo del mare uscirà molto vapore e potrete scottarvi.

• Potete dare un sapore più deciso al ” Trancio di salmone al cartoccio ” aggiungendo un pizzico di pepe oppure una foglia piccola di basilico fresco.

Il trancio di salmone al cartoccio è davvero un’ottima pietanza. La cottura al cartoccio è un facile metodo che consente di preservare tutte le proprietà nutritive di un alimento e  di esaltarne i sapori e i profumi.

Ti è piaciuto questo articolo?

Potrebbero piacerti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *