4.79/5 (19)

facebook instagram pinterest commenta stampa

1972   28 Febbraio   Creativa in Cucina   0 commenti a: “Confettura di amarene

Confettura di amarene ricetta di Creativaincucina

La confettura di amarene è una conserva deliziosa e semplice da preparare in casa. La confettura comunemente viene chiamata marmellata ed è infatti preparata solo con agrumi. Le amarene, a differenza delle ciliegie dolci, hanno un sapore più acido e sono ottime per preparare conserve estive. Alla famiglia delle amarene appartengono anche le visciole e le marasche, anch’esse perfette per preparare le conserve o i liquori. Le amarene sono un frutto dalle proprietà antiossidanti e contengono circa l’86% di acqua, poi contengono fibre alimentari, proteine e zuccheri. Inoltre vitamina A, vitamine B1, B2, B3, B5, B6, vitamina C, vitamina E, K e J.

La confettura di amarene è ottima per farcire torte, cornetti, da servire sul pane a colazione o come accompagnamento a formaggi stagionati. In queste fasi vi scrivo le dosi per 1 kg.

Leggi anche: 3 idee per preparare il vincotto

  Difficoltà: bassa       Cottura: 1 ora circa       Preparazione: 1 ora circa

 Costo piatto: basso       Dosi: 1 kg 

1 kg di amarene denocciolate,

360 g di zucchero semolato,

succo di limone

Utensili utilizzati: pentola molto capiente, pentolone capiente per bollire i vasetti.

• Lavate le amarene e denocciolatele. Rompete qualche nocciolo e prendete il seme.

• In una pentola molto capiente aggiungete le amarene e lo zucchero, frammentate ( anche con un mix ) i semi tenuti da parte e aggiungeteli nella pentola e cuocete a fuoco moderato. Mescolate continuamente con un cucchiaio di legno finchè il composto diventi denso.

• Appena sarà pronta sistemate il composto nei vasetti di vetro, puliti e sterilizzati precedentemente, fate raffreddare.

• Appena saranno freddi aggiungete in ogni vasetto qualche goccia di succo di limone, a questo punto potrete chiudere i vasetti ermeticamente.

• In un pentolone grande mettete a bollire l’acqua con dentro i vasetti, fate bollire per 30 minuti. A questo punto non vi resta che far raffreddare il tutto e quando sarà tutto freddo togliete i vasetti e conservateli in luogo fresco e asciutto.

BUON APPETITO!

• Una volta aperto il vasetto, dovrete consumare la confettura in pochi giorni ponendo il vasetto chiuso, in frigo.

• Mentre denocciolate le amarene raccogliete il succo, diluitelo con l’acqua e diventerà una buonissima bibita golosa!

• Scegliete amarene di qualità. Le amarene devono avere buccia liscia e brillante, senza grinze, ammaccature, tracce di muffa. Il picciolo, nelle amarene fresche, deve essere sempre verde e turgido, ben ancorato al frutto.

Facilissima la preparazione di questa confettura, servono solo pentole capienti e il gioco è fatto! Davvero ottima e genuina.

Ti è piaciuto questo articolo?

facebook instagram pinterest commenta stampa



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *