4.79/5 (19) vota


Creativa in cucina

28 Febbraio

12845

Diritti protetti

Confettura di amarene ricetta di Creativaincucina

La confettura di amarene è una conserva deliziosa e semplice da preparare in casa. La confettura comunemente viene chiamata marmellata ed è infatti preparata solo con agrumi. Le amarene, a differenza delle ciliegie dolci, hanno un sapore più acido e sono ottime per preparare conserve estive. Alla famiglia delle amarene appartengono anche le visciole e le marasche, anch’esse perfette per preparare le conserve o i liquori. Le amarene sono un frutto dalle proprietà antiossidanti e contengono circa l’86% di acqua, poi contengono fibre alimentari, proteine e zuccheri. Inoltre vitamina A, vitamine B1, B2, B3, B5, B6, vitamina C, vitamina E, K e J.

La confettura di amarene è ottima per farcire torte, cornetti, da servire sul pane a colazione o come accompagnamento a formaggi stagionati. In queste fasi vi scrivo le dosi per 1 kg.

Leggi anche: 3 idee per preparare il vincotto.

  Difficoltà: bassa       Cottura: 1 ora circa       Preparazione: 1 ora circa

 Costo piatto: basso       Dosi: 1 kg 

1 kg di amarene denocciolate,

360 g di zucchero semolato,

succo di limone

Utensili utilizzati: pentola molto capiente, pentolone capiente per bollire i vasetti.

• Lavate le amarene e denocciolatele. Rompete qualche nocciolo e prendete il seme.

• In una pentola molto capiente aggiungete le amarene e lo zucchero, frammentate (anche con un mix) i semi tenuti da parte e aggiungeteli nella pentola e cuocete a fuoco moderato. Mescolate continuamente con un cucchiaio di legno finchè il composto diventi denso.

• Appena sarà pronta sistemate il composto nei vasetti di vetro, puliti e sterilizzati precedentemente, fate raffreddare.

• Appena saranno freddi aggiungete in ogni vasetto qualche goccia di succo di limone, a questo punto potrete chiudere i vasetti ermeticamente.

• In un pentolone grande mettete a bollire l’acqua con dentro i vasetti, fate bollire per 30 minuti. A questo punto non vi resta che far raffreddare il tutto e quando sarà tutto freddo togliete i vasetti e conservateli in luogo fresco e asciutto.

• Una volta aperto il vasetto, dovrete consumare la confettura in pochi giorni ponendo il vasetto chiuso, in frigo.

• Mentre denocciolate le amarene raccogliete il succo, diluitelo con l’acqua e diventerà una buonissima bibita golosa!

• Scegliete amarene di qualità. Le amarene devono avere buccia liscia e brillante, senza grinze, ammaccature, tracce di muffa. Il picciolo, nelle amarene fresche, deve essere sempre verde e turgido, ben ancorato al frutto.

Facilissima la preparazione di questa confettura, servono solo pentole capienti e il gioco è fatto! Davvero ottima e genuina.




Ti è piaciuto: “Confettura di amarene”?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *


SUGGERITE PER TE


Tacos di melanzane

Tacos di melanzane

Pesto di pomodori secchi

Pesto di pomodori secchi

Crudaiola mediterranea (rivisitata)

Crudaiola mediterranea (rivisitata)

Tartufini al tiramisù

Tartufini al tiramisù

Smeriglio alla mediterranea

Smeriglio alla mediterranea

8 incredibili benefici delle fragole per una pelle più sana

8 incredibili benefici delle fragole per una pelle più sana

Risotto ai frutti di mare

Risotto ai frutti di mare

Reginette fatte in casa

Reginette fatte in casa

Arancini di riso ai gamberi, ricetta della nonna

Arancini di riso ai gamberi, ricetta della nonna

Come montare la panna in modo perfetto

Come montare la panna in modo perfetto


ULTIMI ARTICOLI