4.31/5 (13)

facebook instagram pinterest commenta stampa

20 Ottobre
0 commenti
5824

Fagiolini lessi ricetta di Creativa in cucina

I fagiolini lessi (bolliti) sono un’ottimo contorno leggero, molto semplice da preparare ed alla portata anche di chi non ha grande esperienza in cucina, oppure per chi ha poco tempo da dedicare alla preparazione dei pasti ma non vuole rinunciare ad un buon contorno leggero, che completi un secondo ad esempio di carne o di pesce. I fagiolini sono chiamati anche in altri modi, a seconda della zona italiana in cui ci si trova: cornetti, taccole, marconi, tegoline e fagioli mangiatutto.

Spesso i contorni più buoni e versatili sono anche i più semplici da preparare. I fagiolini bolliti, infatti, possono diventare anche la base per tantissimi contorni sempre diversi e buoni, inoltre possono arricchire una golosa insalata e perfetti per chi segue un regime alimentare dietetico.

Continuate a leggere, per conoscere i vari metodi di cottura ma anche per conoscere tutte le informazioni sui tempi di cottura “Consigli”▼ in fondo a questo articolo! Contrariamente a come si possa pensare i fagiolini non sono legumi ma ortaggi e per questo hanno pochissime calorie. Consiglio di scegliere fagiolini della vostra provincia, o per lo meno di produzione regionale, così da portarvi a casa una buona qualità, il tutto a beneficio, oltre che del sapore, soprattutto delle proprietà nutrizionali, che tendono a svanire più tempo passa dalla raccolta (considerate che durante i mesi invernali i fagiolini arrivano sopratutto dall’estero).

Leggi anche: Carciofi bolliti

 Difficoltà: bassa       Cottura: 15 minuti*       Preparazione: 10 minuti circa

 Costo piatto: basso       Dosi: 5 persone

* nei “Consigli”▼ troverete maggiori informazioni per una cottura ottimale.

500 g di fagiolini,

 qualche goccia di limone,

sale e olio d’oliva q.b.

Utensili utilizzati: pentola capiente, colapasta, ciotola capiente.

• Iniziate a pulire i fagiolini, quindi spuntare ogni singolo fagiolino privandolo di entrambe le estremità. Una volta spuntati, dovete sciacquarli prima sotto acqua corrente e successivamente lasciarli riposare in ammollo, in abbondante acqua fresca per qualche minuto, in modo da eliminare eventuali residui di terra ancora presenti sulla loro superficie.

Fagiolini lessi ricetta di Creativa in cucina

• Nel frattempo mettete sul fuoco una pentola capiente piena di acqua e aggiungete una manciata di sale. Appena inizierà a bollire colate i fagiolini in un colapasta e aggiungeteli nella pentola e fate cuocere per circa 15 minuti a fuoco medio. Per maggiori informazioni “Consigli”▼.

Fagiolini lessi ricetta di Creativa in cucina

• Appena saranno morbidi, toglieteli da fuoco, colateli e lasciateli intiepidire in un piatto tipo insalatiera. A questo punto non dovrete far altro che scegliere come condirli per poter realizzare il contorno che preferite in base alle vostre esigenze. Io li ho conditi con un filo di olio d’oliva, ho controllato di sale e ho aggiunto qualche goccia di limone, ma alle volte ometto il limone e li condisco con aceto di vino bianco.

Fagiolini lessi ricetta di Creativa in cucina

Cottura in pentola a pressione

La pentola a pressione è estremamente utile per ridurre i tempi di cottura. Inoltre, questo metodo di cottura consente di mantenere inalterato il sapore e le proprietà nutrizionali dei cibi.

• La prima fase della preparazione di questa ricetta rimane invariata. Dovrete spuntare i fagiolini, lavarli, aggiungere l’acqua nella pentola a pressione, inserite all’interno il cestello per la cottura a vapore e aggiungete i fagiolini. Chiudete la pentola a pressione e proseguite a fiamma vivace per circa 10 minuti.

• Trascorso il tempo utile, togliete dal fuoco, lasciate riposare, scaricate la pressione, togliete il coperchio e i vostri fagiolini saranno perfettamente cotti.

Fagiolini lessi ricetta di Creativa in cucina

BUON APPETITO!

• I tempi di cottura possono variare in base alla grandezza dei fagiolini ed alla loro freschezza; i fagiolini più sottili ed appena raccolti, infatti, cuoceranno molto più velocemente rispetto a fagiolini più spessi e raccolti da diversi giorni. Per cui i tempi di cottura possono variare dai 15 ai 20 minuti.

• Potrete conservare i fagiolini cotti, in un contenitore con tappo ermetico, per un paio di giorni in frigo. Prima di servire dovrete lasciarli a temperatura ambiente per almeno un’ora se intendete consumarli a temperatura ambiente; mentre se volete servirli caldi, scaldateli per qualche minuto in padella oppure nel microonde a 450 W per qualche secondo.

Ti è piaciuto questo articolo?

facebook instagram pinterest commenta stampa


Ti suggeriamo:


Purè aromatizzato con gamberi

Purè aromatizzato con gamberi

Cipolle porraie o sponsali

Cipolle porraie o sponsali

Frittata di patate e ricotta

Frittata di patate e ricotta

Cosa mangiare per combattere caldo e stanchezza

Cosa mangiare per combattere caldo e stanchezza

Tofu, ricette, consigli e proprietà

Tofu, ricette, consigli e proprietà

Platessa ai sapori del Sud

Platessa ai sapori del Sud

Risotto ai funghi porcini

Risotto ai funghi porcini

Gratin di patate e prosciutto

Gratin di patate e prosciutto

Linguine ai funghi pioppini

Linguine ai funghi pioppini

Le 10 cose che puoi fare col miele

Le 10 cose che puoi fare col miele


Gli ultimi articoli:


Pepe nero… non solo a tavola

Pepe nero… non solo a tavola

Le 10 cose che puoi fare col miele

Le 10 cose che puoi fare col miele

Spesa sostenibile, 15 consigli utili

Spesa sostenibile, 15 consigli utili

Nuvolette di zucchine

Nuvolette di zucchine

Castagne, proprietà e valori nutrizionali

Castagne, proprietà e valori nutrizionali

Crocchette di pollo e patate

Crocchette di pollo e patate


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *