5/5 (13) vota


Creativa in cucina

28 Ottobre

6584

Diritti protetti

Come preparare il pesto ricetta di Creativaincucina

Il pesto di basilico è un condimento tipico e tradizionale della Liguria. Il primo esempio di pesto fu di epoca romana (Moretum) descritto da Virgilio e la prima ricetta del pesto risale all’Ottocento. Il pesto è preparato principalmente col basilico ma nei tempi antichi utilizzavano anche le croste di formaggio avanzate e le patate al posto della pasta, dato che erano economicamente meno costose. Il vero pesto alla genovese deve essere preparato utilizzando il mortaio, ma questo mio procedimento consente di realizzare il pesto in pochi minuti con l’aiuto di un frullatore.

Pesto classico di basilicoPer prepararlo velocemente in casa, servono pochi e semplici ingredienti per un grande risultato genuino. E’ possibile prepararlo con o senza l’aggiunta di aglio, per chi ad esempio non preferisce il suo sapore. Il basilico facilita la digestione, stimola l’apparato intestinale, rafforza il sistema nervoso, allevia gli stati d’ansia e di nervosismo, inoltre è utile nei casi di insonnia ed è utilizzabile anche in caso di asma, bronchiti e tosse.

Leggi anche: Maccheroncini col pesto classico fatto in casa

 Difficoltà: bassa       Preparazione: 5 minuti

 Costo piatto: basso       Dosi: 100 g

100 g di foglie di basilico,

 10 g di pinoli,

 60 g di parmigiano a scaglie,

 olio d’oliva q.b.,

 sale q.b.

• Pulite delicatamente e lavate bene le foglie di basilico, facendo attenzione a non stropicciarle troppo, in quanto son foglie un po delicate.

• In un recipiente abbastanza capiente,iniziate a metterci il Parmigiano a scaglie, i pinoli, un pò d’olio d’oliva, un pizzico di sale e le foglie di basilico.
Con un mixer ad immersione iniziate a frullare e sminuzzare.

• Appena il composto sarà diventato cremoso e morbido allora il pesto è pronto. Pronto per essere utilizzato e abbinato alle varie ricette. Naturalmente potete decidere la consistenza in base ai vostri gusti.

• Se le foglie di basilico sono grandi oppure le avete un pochino stropicciate, tranquille, è pur sempre basilico fresco, il suo risultato non cambia.

• Per quanto riguarda l’olio, io uso l’olio d’oliva perchè mi piace il sapore, ma potrete preparare il pesto anche con l’olio di semi. Il sapore sarà meno deciso e intenso.
Per la quantità dovrete andare un pochino ad occhio, il mio consiglio in tal caso è mettete un po d’olio e se mentre frullate vedete il composto poco cremoso, aggiungetelo poco per volta e continuate a frullare finchè non sarà cremoso al punto giusto, mi raccomando a non eccedere con l’olio!

• Io ne preparo una bella scorta quando il basilico è più profumato e di stagione, lo porziono in piccoli recipienti oppure utilizzo bicchieri di plastica conservando giuste dosi (ad esempio io per 3 persone ho riempito piccoli bicchieri contenenti 70 g di pesto). Conservandolo in freezer può durare diversi mesi.
** Consiglio di coprire il recipiente con della pellicola trasparente per alimenti. In questo modo sono pronti per essere conservati in freezer. **

• E’ possibile conservare il pesto alla genovese anche in frigorifero in un barattolo di vetro ricoperto di olio (di oliva o di semi, a seconda del tipo di olio che avete utilizzato) per massimo una settimana.

• Il pesto di basilico è un condimento molto calorico. Apporta 492 calorie ogni 100 grammi, mentre in un cucchiaio da cucina circa 90 calorie.

• Consiglio di preparare il pesto in casa perchè sicuramente più buono dei barattoli che troviamo nel banco frigo del supermercato.

condividi instagram pinterest commenta stampa



Ti è piaciuto: “Pesto classico di basilico”?

2 commenti a “Pesto classico di basilico”

  1. Oleeeee posso preparare anch’io il pesto senza dover per forza uscire fuori di casa!! Ti seguo con molto piacere!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *


Ti suggeriamo:


Filetto di orata speziato

Filetto di orata speziato

Cheesecake yogurt e caffè in bicchiere

Cheesecake yogurt e caffè in bicchiere

Come tingere naturalmente i tessuti

Come tingere naturalmente i tessuti

Alluminio in cucina, come utilizzarlo senza pericoli

Alluminio in cucina, come utilizzarlo senza pericoli

Le ciliegie: frutto ricco di nutrienti e benefici per il corpo

Le ciliegie: frutto ricco di nutrienti e benefici per il corpo

Mandorle pralinate, ricetta semplice

Mandorle pralinate, ricetta semplice

Mozzarella fritta

Mozzarella fritta

Funghi cardoncelli gratinati

Funghi cardoncelli gratinati

Seppie crude

Seppie crude

Schiacciata di zucchine

Schiacciata di zucchine


Gli ultimi articoli: