4.62/5 (37)

facebook instagram pinterest commenta stampa

3 Aprile
0 commenti
5249

Pasta filante con zucchine - ricetta di Creativaincucina

La pasta filante con zucchine è un primo piatto davvero molto particolare e buono, che ho mangiato durante una mia vacanza in America, a New York. La mozzarella filante, unita agli altri ingredienti fa diventare questo primo piatto, unico ed inimitabile. Le zucchine hanno un contenuto ridottissimo di calorie,  sono povere di sale, diuretiche, rinfrescanti e facilmente digeribili, inoltre sono utili per chi soffre di pressione bassa.

La preparazione è davvero molto semplice, veloce e servono pochi ingredienti per ottenere questo gustoso e creativo primo piatto filante con le verdure! Per ottenere l’effetto filante, ovviamente dovrete servire e mangiare questa ricetta ancora calda, appena inizierà ad intiepidirsi la mozzarella ovviamente non filerà più!

Leggi anche: Pasta filante con gamberetti

 Difficoltà: bassa       Cottura: 20 minuti       Preparazione: 10 minuti

 Costo piatto: basso       Dosi: 3 persone

150 g di maccheroni rigati,

2 zucchine medie,

3 pomodori pelati,

250 g di mozzarella tritata,

2 cucchiai di passata di pomodoro,

½ cipolla bianca,

½ bicchiere di acqua,

½ bicchiere di latte,

1 piccolo pezzo di dado vegetale,

1 manciata abbondante di pecorino romano,

50 ml di panna da cucina,

6 g di prezzemolo tritato,

sale e olio d’oliva q.b.

Utensili utilizzati: mix per tritare la mozzarella, trita aglio.

• Iniziate col lavare e privare delle estremità le zucchine, successivamente tagliatele a dadini.

• In una pentola aggiungete un filo d’olio d’oliva e tritate la mezza cipolla col trita aglio, fatela rosolare leggermente, aggiungete i dadini di zucchina, il mezzo bicchiere d’acqua, un pizzico di sale e incoperchiate, fate cuocere a fuoco moderato finchè i dadini di zucchina si saranno appassiti (se serve aggiungete un pochino d’acqua).

• Nel frattempo tagliate a dadini grossolani i pomodori pelati e aggiungeteli alle zucchine e successivamente aggiungete la passata di pomodoro, fate cuocere ed amalgamare bene per qualche minuto. In un’altra pentola fate bollire l’acqua, salatela e cuocete la pasta per qualche minuto e tagliate a dadini i pomodori.

• Aggiungete un piccolo pezzo di dado vegetale, il mezzo bicchiere di latte, la panna da cucina e una manciata abbondante di pecorino romano, fate cuocere per qualche minuto.

• Nel frattempo, con l’aiuto di un mixer tritate finemente la mozzarella e unitela alle zucchine. Fate amalgamare bene.

• Colate la pasta e aggiungetela alla preparazione di zucchine, amalgamate il tutto e fate cuocere a fuoco moderato per qualche minuto o finchè la pasta sia cotta a vostro piacimento.

BUON APPETITO!

• Questo primo piatto va mangiato caldo, altrimenti la mozzarella non sarà più filante.

• Ho utilizzato, per questa ricetta, la classica mozzarella di latte vaccino.

Ti è piaciuto questo articolo?

facebook instagram pinterest commenta stampa


Ti suggeriamo:


Penne radicchio e speck

Penne radicchio e speck

Sbriciolata al caffè senza cottura

Sbriciolata al caffè senza cottura

Come preparare la pastella perfetta per le tue ricette

Come preparare la pastella perfetta per le tue ricette

Crocchette di pollo e patate

Crocchette di pollo e patate

Penne con funghi e robiola

Penne con funghi e robiola

Insalata di riso venere con tonno

Insalata di riso venere con tonno

Le 10 cose che puoi fare col miele

Le 10 cose che puoi fare col miele

Polpette morbide di manzo

Polpette morbide di manzo

Danesi alla crema e albicocche

Danesi alla crema e albicocche

Cornetti con tonno e capperi

Cornetti con tonno e capperi


Gli ultimi articoli:


Salmone in umido

Salmone in umido

Pepe nero… non solo a tavola

Pepe nero… non solo a tavola

Le 10 cose che puoi fare col miele

Le 10 cose che puoi fare col miele

Spesa sostenibile, 15 consigli utili

Spesa sostenibile, 15 consigli utili

Nuvolette di zucchine

Nuvolette di zucchine

Castagne, proprietà e valori nutrizionali

Castagne, proprietà e valori nutrizionali


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *