Cruffin bicolore a forma di girella Creativaincucina

Per realizzare questa buonissimo dolcetto, ho utilizzato la pasta per preparare i croissant che ho diviso a metà, in modo da poter preparare il cruffin a bicolore, inoltre per far crescere poco e far notare di più la girella ho tagliato fette poco spesse, et voilà i cruffin a forma di girella sono pronti per essere gustati!

Potrete farcirli, nei consigli in fondo alla ricetta vi spiegherò come!

Leggi anche: Cruffin realizzati con pasta di Croissant

 Difficoltà:        Cottura: 18 – 20 min.       Preparazione: 6 – 7 ore circa*

 Costo piatto: Basso       Dosi: 5 cruffin

* Non vi preoccupate della preparazione lunga, perchè il vostro intervento richiede tempi brevi.

Ingredienti: 300 g farina di grano tenero 00,

200 g farina Manitoba

250 g di acqua tiepida,

30 g di cacao in polvere,

75 g zucchero,

30 g burro morbido,

8 g lievito di birra,

5 g sale,

250 g burro per la sfogliatura.

+ farina per il piano e qualche noce di burro da fondere per lo stampo.

Utensili particolari: Planetaria, teglia per muffin

♦ Per semplificarvi ancor di più questa ricetta, vi do un consiglio.. è meglio preparare l’impasto nell’impastatrice Planeraria, in questo modo dovrete solo aggiungere gli ingredienti. Ma se non la possedete, tranquille potrete impastare a mano.

• Nella ciotola della planetaria, versateci l’acqua tiepida e sciogliete il lievito e lo zucchero.

• Azionate l’impastatrice e incorporare gradualmente le farine; quando, dopo alcuni minuti di lavorazione, l’impasto diventerà omogeneo e le farine completamente assorbite, quindi procedete con l’aggiunta graduale del burro tagliato a tocchetti e, infine aggiungete il sale.

• Continuate ad impastare fino a che non si otterrà una pasta liscia, omogenea ed elastica.

• Passate l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata, e arrotolare l’impasto su sè stesso in modo da appallottolarlo.

• Trasferitelo in una ciotola e coprite con la pellicola e mettete a riposare in frigo nel ripiano più basso per 3 ore.

• Trascorso questo tempo, estrarre il burro per la sfogliatura dal frigo e lasciatelo ammorbidire a temperatura ambiente.

• Riprendere l’impasto dal frigo, che nel frattempo non sarà lievitato moltissimo, ma è tutto ok, e trasferitelo in una spianatoia leggermente infarinata, quindi, con l’aiuto del mattarello, ricavate un rettangolo di pasta largo 20 cm circa, con uno spessore di circa 1 cm ( non importa se sarà lungo il rettangolo: sarà la naturale conseguenza).

• Stendere quindi il burro per la sfoglia, ponendo il panetto su un foglio di carta da forno leggermente infarinato, infarinate la superficie del panetto e ricopritelo con un altro foglio di carta da forno: picchiettare il panetto del burro con il matterello e, delicatamente, stendetelo fino ad ottenere un rettangolo largo 20 cm, con uno spessore di circa mezzo centimetro. Se il rettangolo del burro dovesse risultare troppo appiccicoso, riporre in frigo il burro per 10 minuti in modo da farlo rassodare.

• Quando la pasta ed il burro sono stesi sono pronti per la lavorazione, quindi procedete rimuovendo uno dei due fogli di carta da forno dal rettangolo del burro e posizionatelo sulla pasta: la superficie del burro dovrà ricoprire circa ¾ della pasta sottostante.
Rimuovete delicatamente il secondo foglio di carta da forno.

Procedete con le pieghe come segue:

• Piegate il terzo della pasta senza burro verso il centro ” punto 1″,
• Piegate il terzo di pasta rimanente verso il centro, facendola sovrapporre alla pasta rimanente ” punto 2 “,
• Sigillate bene i bordi premendo delicatamente con le dita ” punto 3 ”
• Avvolgete il panetto nella pellicola, quindi mettetelo in frigo per 20 minuti (questo passaggio serve a distribuire e far incorporare bene il burro).

Prima piega:

• Riprendete il panetto dal frigo e stendetelo con il mattarello, cercando di allungarlo ma fate attenzione a non allargarlo troppo ” punto 4 “,
• Piegate un terzo della pasta verso il centro ” punto 5″,
• Piegate la parte rimanente verso il centro, sovrapponetelo al resto della pasta ” punto 6 “,
• Sigillate bene i bordi e premete delicatamente con le dita ” punto 3 ” avvolgete il panetto nuovamente nella pellicola e lasciatelo riposare, in frigo, per 20 minuti.

Seconda piega:

• Riprendete il panetto e stendetelo con il mattarello, cercando di allungarlo ma fate attenzione a non allargarlo troppo “punto 4 “,
• Piegare un terzo della pasta verso il centro ” punto 5 ”
• Piegare la parte rimanente verso il centro, sovrapponetelo al resto della pasta ” punto 6 “,
• Sigillate bene i bordi premete delicatamente con le dita ” punto 3 ” avvolgete nuovamente il panetto nella pellicola e mettete in frigo per 20 minuti.

Terza piega:

• Riprendete il panetto e stendetelo con il mattarello, cercando di allungarlo ma fate sempre attenzione a non allargarlo troppo ” punto 4 “,
• Piegare un terzo della pasta verso il centro ” punto 5 “,
• Piegare la parte rimanente verso il centro, sovrapponetelo al resto della pasta ” punto 6 ”
• Questa volta non dovrete sigillare i bordi, ma dovrete comunque avvolgere il panetto nella pellicola e mettetelo in frigo per 15 minuti.

* Ecco quì come si realizzano delle pieghe perfette..*

Cruffin bicolore a forma di girella Creativaincucina

• Riprendete nuovamente il panetto e dividetelo a metà, al quale solo ad una metà dovete aggiungere il cacao in polvere a impastate finchè il cacao si sia ben incorporato.

• Infine stendete prima il panetto chiaro e successivamente il panetto al cacao, realizzando due fasce non molto sottili. Sistemate sulla sfoglia chiara, la sfoglia al cacao ( non importa se risulta poco irregolare ) e appiattite leggermente. Arrotolate il tutto e con l’aiuto di un coltello tagliate delle fette spesse 2 cm circa.

• Imburrate e infarinate la teglia da muffin e sistemate i cruffin a forma di girella all’interno. Spennellate col burro fuso e spolverizzate con lo zucchero semolato. Infornate a 180° per 20 minuti circa o finchè saranno dorati.

Cruffin bicolore a forma di girella Creativaincucina

BUON APPETITO!

• Se desiderate farne scorta, potrete congelare i cruffin subito dopo aver tagliato le fette, mettendoli su un vassoio e in freezer, quando saranno ben duri, potrete trasferieli in un sacchetto per alimenti.
Al momento di consumarli, estraeteli dal freezer 6-7 ore prima della cottura, affinchè si scongelino lentamente.

• Se preferite che nella cottura, fuori escano dallo stampo per muffin, tagliate le fette poco più alte dello stampo.

Buonissime e dal sapore davvero niente male! Se vi è piaciuta questa ricetta allora condividila con i tuoi amici e inscriviti alla mia newsletter, così sarai aggiornata/o a nuove ricette!

8 thoughts on “Cruffin bicolore a forma di girella”

  1. Tramite la tua newsletter ho scoperto questa tua nuovissima ricetta, tanto golosa! Ho sempre adorato fin da piccola le girelle e nel tuo sito ci sono i biscotti e ora anche i croissant, buonissimi, li preparerò appena avrò un momento libero.

  2. Grazie alla tua newsletter ho scoperto questa tua nuovissima ricetta! Grazie, felicissima di seguirti perchè adoro le tue ricette!

  3. Se le fette le taglio più spesse, esce fuori dai bordi e diventa come un muffin vero? Grazie anticipatamente e ti seguo nella tua newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *

Facebook
YouTube
Instagram
E-mail
Cerca