4.78/5 (45) vota


Creativa in cucina

7 Ottobre

11547

Diritti protetti

Crostata di ricotta CreativaincucinaQuesta magnifica crostata di ricotta è davvero golosissima, ed è uno tra i dolci che personalmente adoro. Un dolce dedicato, fragrante fuori e morbido all’interno.
Questa che vi mostro è la ricetta tradizionale di mia mamma, esperta massaia.
Mi piace prepararla la Domenica o durante i giorni di festa, quando la famiglia si unisce, ed è un ottimo modo per chiudere in bellezza il pranzo.

Se avanza qualche pezzetto si può mangiare tranquillamente per merenda o a colazione il giorno dopo, conservando la sua morbidezza. La ricotta è un alimento a basso apporto di grassi, alto apporto di calcio e alta digeribilità. Quelle di vacca, pecora e bufala differiscono, oltre per il sapore, per il contenuto di grassi, proteine e calcio. Io per questa ricetta ho utilizzato la ricotta di latte vaccino.

Sotto, nei consigli vi spiego anche il modo e il tempo di conservazione.

Leggi anche: Come preparare il caramello classico, secco e salsa mou

 Difficoltà: bassa       Cottura: 40 minuti       Preparazione: 60 minuti

 Costo piatto: medio       Dosi: 8 persone

Per la pasta frolla:

450 g di farina 00,

2 uova,

230 g di burro,

200 g di zucchero,

1 limone.

Per l’impasto:

30 g di farina 00,

100 g di mandorle macinate,

3 uova,

300 g di ricotta,

200 g di zucchero a velo,

1 bustina di vanillina.

Utensili utilizzati: planetaria, mattarello, teglia a cerniera col diametro 28 cm.

• Iniziamo col preparare per prima la pasta frolla (se volete potrete utilizzare anche quella già pronta acquistata al supermercato). Lavorate velocemente nella planetaria la farina con le 2 uova e lo zucchero, successivamente unite la buccia di limone grattugiata e il burro freddo a pezzetti piccoli. Appena diventerà compatta, togliete dalla planetaria e passate l’impasto su una spianatoia.

• Con l’aiuto di un mattarello stendete la frolla e con un coltello ricavate delle strisce piccole e larghe 1 cm circa. Successivamente ungete con un pò di burro e farina lo stampo e rivestite con la frolla. Rifilate il bordo e con l’aiuto di una forchetta, punzecchiate il fondo, poi riponete la teglia e le strisce in frigo per 30 minuti circa.

• Nel frattempo preparate l’impasto: fate sgocciolare bene la ricotta, quindi lavoratela a crema con la metà dello zucchero.

• In un’altra ciotola sbattete i tuorli e unite lo zucchero restante.

• Unite i due impasti e aggiungete la vanillina, le mandorle macinate e la farina.

• Montate a neve gli albumi e aggiungeteli un pò per volta, a cucchiaiate, nel composto di ricotta. Amalgamate il tutto.

• Passati 30 minuti uscite dal frigo la teglia e versate, sulla frolla, l’impasto cremoso di ricotta e livellatela. Infine utilizzate le strisce di frolla ricavate all’inizio e incrociatele sull’impasto a modo di crostata.

• Infornate per 40 minuti circa a 180°C.

• Fate intiepidire. Potrete servirla anche cospargendoci sopra lo zucchero a velo.

• Per montare facilmente a neve basta aggiungete un cucchiaio di zucchero.

• Potrete conservare per 3/4 giorni la crostata in frigo, sarà sempre ottima. Basta uscirla dal frigo anche 30 minuti prima di gustarla.

Questa crostata dovrete assolutamente prepararla perchè è davvero molto buona e facile da preparare.




Ti è piaciuto: “Crostata di ricotta”?

4 commenti a “Crostata di ricotta”

    1. Grazie mille Emma, mi fa piacere che nel mio sito, tra le mie ricette hai trovato la ricetta che cercavi.

  1. Ahhh grazie cara per aver associato a questa ricetta, la ricetta del caramello, così posso abbellirla appena la finisco di preparare! Un bacio.
    Complimenti sei bravissima!!

    1. Si Cosima, in effetti l’ho associata proprio perchè possa essere un’idea per abbellire la crostata, e renderla unica. Col caramello puoi creare tante formine e quindi personalizzarla come più ti piace. Grazie mille.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *


SUGGERITE PER TE


Filetto di pesce gratinato

Filetto di pesce gratinato

Come cuocere la pasta, dieci consigli per un risultato perfetto

Come cuocere la pasta, dieci consigli per un risultato perfetto

Come si riconosce una buona pizza

Come si riconosce una buona pizza

Salmone in umido

Salmone in umido

Pesto zucchine e mandorle

Pesto zucchine e mandorle

Salame di cioccolato

Salame di cioccolato

Pettole

Pettole

Girelle pasta sfoglia farcite con mortadella e würstel

Girelle pasta sfoglia farcite con mortadella e würstel

Banane, proprietà e benefici

Banane, proprietà e benefici

Muffin al cioccolato senza lievito e farina

Muffin al cioccolato senza lievito e farina


ULTIMI ARTICOLI