4.92/5 (65) vota


Creativa in cucina

20 Gennaio

24510

Diritti protetti

Funghi pioppini sott'olio ricetta di Creativa in cucina

I funghi pioppini sott’olio sono un’ottima conserva da poter preparare e tenere in dispensa per tutto l’anno! Queste conserve fatte in casa sono preparate senza conservanti e con semplici ingredienti, quindi sicuramente da preferire rispetto alle classiche conserve industriali.

I funghi pioppini sott’olio sono ottimi come contorno abbinati ad un secondo di carne o pesce, oppure molto deliziosi anche sui crostini di pane o semplicemente nel panino, perchè è uno dei più gustosi, profumati ed apprezzati funghi commestibili. In particolare: 100 grammi di funghi pioppini contengono circa 89 grammi di acqua, oltre a 2,1 grammi di proteine e 0,15 grammi di acidi grassi saturi.

Leggi anche: Funghi cardoncelli sott’olio

 Difficoltà: bassa       Cottura: 5 minuti       Preparazione: 15 minuti

 Costo piatto: alto       Dosi: vasetto in vetro da 250 g

 250 g di funghi pioppini,

 200 ml di acqua,

 150 ml di aceto di vino bianco,

• un pizzico di sale,

 olio d’oliva q.b.

 qualche grano di pepe rosa,

 1 spicchio piccolo di aglio,

 peperoncino essiccato,

 un ciuffo piccolo di prezzemolo.

Utensili utilizzati: vasetto in vetro da 250 sterilizzato.

• Pulite i funghi pioppini eliminando parte del gambo e lavateli sotto acqua corrente per eliminare bene la terra.

Funghi pioppini sott'olio ricetta di Creativa in cucina

• In un pentola aggiungete l’acqua e l’aceto con un po di sale e portate ad ebollizione.

• Conglobate i funghi e fateli cuocere a fuoco medio per circa 5 minuti dal momento in cui riprende l’ebollizione. Quindi colateli e adagiateli su di uno strofinaccio in cotone, tamponate con lo stesso in modo da assorbire una parta di acqua. Passateli in un recipiente e fateli raffreddare.

Nel frattempo sminuzzate le spezie: tritate il prezzemolo, tagliate a piccoli pezzi l’aglio e il peperoncino, unite le spezie tritate ai funghi e aggiungete anche qualche grano di pepe rosa. Mescolate delicatamente e finchè le spezie siano ben amalgamate ai funghi.

• Trasferite i funghi così conditi nel vasetto precedentemente sterilizzato, ricopriteli di olio e con l’aiuto di un cucchiaino schiacciateli, delicatamente, in modo da far uscire eventuali bolle d’aria. Chiudete il vasetto, col tappo ermetico e ponete in dispensa, lasciateli riposare per almeno 7 giorni.

Funghi pioppini sott'olio ricetta di Creativa in cucina

• I funghi dovranno essere completamente sommersi nell’olio, per cui se serve aggiungete altro olio, dopo averli schiacciati. In questo modo eviterete che si crei la muffa.

• Dopo 2 giorni in dispensa controllate il vasetto, perchè se i funghi hanno assorbito l’olio voi dovete aggiungerlo.

• Le spezie sono molto importanti nelle conserve, però se non amate o il peperoncino o il pepe rosa, potete eliminare uno dei due. In alternativa al pepe rosa potete aggiungere il pepe nero.

• Una volta aperto il vasetto potrete riporlo in dispensa oppure in frigo.

• Per le corrette regole di igiene della cucina, della persona, degli strumenti utilizzati e sul trattamento degli ingredienti, pastorizzazione e conservazione rimandiamo al sito e alle linee guida del Ministero della Salute. Naturalmente le informazioni qui pubblicate non sostituiscono in alcun modo i consigli, il parere, la visita e la prescrizione del medico.

• Leggi anche: come sterilizzare i vasetti in vetro per le conserve.

• Leggi anche: come fare il sottovuoto in casa.




Ti è piaciuto: “Funghi pioppini sott’olio”?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *


SUGGERITE PER TE


Filetti di merluzzo con patate

Filetti di merluzzo con patate

Cioccolato Ruby tutto ciò che c’è da sapere

Cioccolato Ruby tutto ciò che c’è da sapere

10 cibi congelati dannosi alla salute

10 cibi congelati dannosi alla salute

Tartufini al tiramisù

Tartufini al tiramisù

Mandolina da cucina (affettaverdure), cos’è e qual’è il suo utilizzo

Mandolina da cucina (affettaverdure), cos’è e qual’è il suo utilizzo

Pasticciotto leccese, ricetta originale

Pasticciotto leccese, ricetta originale

Cornetti di frittata

Cornetti di frittata

Come sostituire la colla di pesce. Le 8 migliori alternative

Come sostituire la colla di pesce. Le 8 migliori alternative

Pesto di pomodori secchi

Pesto di pomodori secchi

Linguine con le seppie

Linguine con le seppie


ULTIMI ARTICOLI