4.86/5 (28)

facebook instagram pinterest commenta stampa

22 Giugno
0 commenti
6920

Tiella di riso patate e cozze alla barese ricetta di Creativaincucina

La tiella di riso patate e cozze è una ricetta dell’antica tradizione pugliese. Questo piatto va cotto in forno per circa un’ora, ma la particolarità che lo contraddistingue, oltre alla sua bontà e all’unione del sapore del mare con quello della terra è la gratinatura superficiale che dev’essere croccante e ben dorata, equilibrata con l’acqua che crea un armonioso equilibrio di sapori. Originariamente questo piatto era chiamato riso, patate e cozze, col tempo poi, il dialetto locale, lo ha tramutato in patate, riso e cozze, ma il suo significato non cambia.

La sua originale preparazione è molto semplice, ma non veloce ed è da considerare un simbolo della gastronomia pugliese, di un territorio che parte dal Gargano fino ad arrivare all’estrema punta di Leuca, passando dalle colline della Murgia e da Taranto la città dei due mari e delle cozze (ingrediente fondamentale). Comunque, sicuramente questa ricetta è tipica della città di Bari.

Ottima per essere servita durante  l’estate come piatto unico molto ricco e profumato.

Vediamo, quindi come preparare la vera ” Tiella di riso patate e cozze alla barese “; inoltre ▼ alla fine della ricetta troverete diversi ” Consigli ” per questo primo piatto.

Leggi anche: Focaccia barese

 Difficoltà: media       Cottura: 70 minuti       Preparazione: 90 minuti circa

 Costo piatto: basso / medio       Dosi: 4 persone

200 g di riso Carnaroli o Arborio,

1 kg di patate,

2,5 kg di cozze nere da pulire,

2 cipolle bianche grandi,

2 spicchi d’aglio,

400 g di pomodorini (in inverno è preferibile usare quelli al filo),

40 g di pecorino romano,

un ciuffetto di prezzemolo tritato,

sale, pepe e olio d’oliva q.b.

2 zucchine (facoltative).

Utensili utilizzati: coltellino per aprire le cozze, paglietta metallica, teglia in creta oppure in alluminio.

• In una ciotola sciacquate il riso con acqua fredda in modo da eliminare parte di amido.

• Con una paglietta metallica, pulite bene esternamente le cozze e lavatele sotto l’acqua corrente. Appena saranno tutte pulite, apritele a crudo.

Tiella di riso patate e cozze alla barese ricetta di Creativaincucina

Ecco come pulire le cozze:

Schiacciate leggermente il guscio e fate scivolare in avanti una delle due valve fino a sentire il tipico “clac”, inserite tra di esse un coltellino e fatelo scorrere fino ad aprire il mollusco; spostate la cozza su una sola valva ed eliminate l’altra. Raccogliete in una ciotola il liquido che uscirà. Continuate con le altre cozze. Si elimina il bisso e la barbetta che esce dalle valve.
Filtrate l’acqua in un telo di cotone, in modo da eliminare tutte le impurità, e mettete da parte.

La preparazione delle tiella viene eseguita a strati.

• Nella teglia versate un abbondante filo di olio d’oliva e aggiungete le cipolle tagliate a rondelle.

• Pelate le patate e tagliatele a fette di circa mezzo centimetro di spessore. Cercate di tagliarle uniformemente in modo da consentire una cottura uniforme. A questo punto iniziate a sistemare le patate nella teglia, realizzando uno strato, successivamente adagiate qualche pomodorino tagliato a fette, il prezzemolo e se volete la zucchina a rondelle (la ricetta originale non prevede l’aggiunta di zucchine).

• Spolverizzate con il formaggio, un po’ di pepe e ancora olio.

• Realizzate uno strato di cozze, tutte con il frutto rivolto verso l’alto.

• Aggiungete il riso facendo attenzione a farlo entrare nelle cozze aperte.

• Tritate l’aglio e unitelo al riso insieme ad altre rondelle di cipolla, prezzemolo e ancora formaggio e olio.

• Aggiungete una spolverata generosa di pepe su tutta la superficie.

• Terminate gli strati con le fette di patate rimaste. Fate in modo che il tegame sia completamente coperto da patate e con i restanti pomodorini. Spolverizzate ancora con una manciata generosa di formaggio e aggiungete ancora un po’ di olio di oliva.

• Infine aggiungete, verso il bordo interno del tegame, il liquido filtrato delle cozze e l’ acqua leggermente salata (sciogliete circa 7 g di sale ogni litro d’acqua) fino a raggiungere il limite dell’ultimo strato, senza superarlo.

Scegliete il metodo di cottura che fa per voi: 

Forno statico:  Infornare a 200° e fate cuocere per 50 / 60 minuti, finché le patate saranno cotte e si sarà formata la crosta dorata in superficie.

Forno a legna: Quando il forno sarà non molto caldo, infornate la teglia e fate cuocere per circa 40 minuti o finchè le patate saranno cotte e si sarà formata un’appetitosa crosta dorata.

BUON APPETITO!

La Tiella di riso patate e cozze è ottima se mangiata tiepida.

• Il giusto quantitativo di acqua è quando premendo leggermente la superficie dell’ultimo strato (prima di infornare), l’acqua affiora in superficie.

• In cottura date la giusta consistenza sia alle patate che al riso, perchè se la patata sarà troppo cotta il riso sarà scotto e il risultato poco gradevole.

• Potete preparare in anticipo, conservare in frigo appena sarà completamente fredda e riscaldare in forno o a microonde prima di servire.

• Le cozze qualitativamente migliori le troviamo durante i mesi senza “R”, ovvero da Maggio ad Agosto. Al momento dell’acquisto si consiglia di controllare che il colore del mitilo sia brillante e nero lucido e che le valve siano ben chiuse e non rotte.

Si mette la zucchina o non si mette?

• Il miglior periodo in cui preparare la tiella di riso patate e cozze è la stagione estiva, innanzitutto per la qualità delle cozze e anche per quasi tutti gli ortaggi di stagione, quindi la zucchina era utilizzata, ma non sempre (nella ricetta tradizionale non è presente).

Quale riso è meglio utilizzare?

• E’ meglio utilizzare il riso Carnaroli o Arborio perchè entrambi hanno ottime capacità di assorbimento. Da evitare assolutamente è il riso parboiled, perchè non scuoce ed è impermeabile ai sapori.

Perchè si chiama tiella?

• Tiella prende il nome del dialetto pugliese, anche se nel barese la chiamano ” Tièdde ” e nel salento ” Taieddhra “, ma comunque si parla sempre dello stesso piatto e di una ricetta che unisce tutta la Puglia.

Ti è piaciuto questo articolo?

facebook instagram pinterest commenta stampa


Ti suggeriamo:


Unità di misura in cucina

Unità di misura in cucina

Peperoni tagliati sott’olio (pric o pràc)

Peperoni tagliati sott’olio (pric o pràc)

Pistacchi, benefici, proprietà e valori nutrizionali

Pistacchi, benefici, proprietà e valori nutrizionali

Cime di rapa bollite

Cime di rapa bollite

Capperi sott’aceto

Capperi sott’aceto

Come preparare i funghi porcini

Come preparare i funghi porcini

Besciamella senza burro, senza lattosio e gluten free

Besciamella senza burro, senza lattosio e gluten free

Tartine tricolore

Tartine tricolore

Linguine ai frutti di mare

Linguine ai frutti di mare

Insalata di riso venere con tonno

Insalata di riso venere con tonno


Gli ultimi articoli:


Pizza di patate

Pizza di patate

Pasta fredda con ricotta e pomodorini

Pasta fredda con ricotta e pomodorini

Pizza rustica tonno e spinaci

Pizza rustica tonno e spinaci

Insalata di riso venere con tonno

Insalata di riso venere con tonno

Come preparare il risotto perfetto

Come preparare il risotto perfetto

Tiramisù in bicchiere o barattolo

Tiramisù in bicchiere o barattolo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *