4.81/5 (26) vota


Creativa in cucina

6 Marzo

7469

Diritti protetti

Mozzarella fritta ricetta di Creativa in cucina

La mozzarella fritta è un piatto sfizioso da offrire come antipasto o fingerfood, ideale anche da servire per un aperitivo con amici. La mozzarella fritta, fatta in casa, chiamata anche “palline di mozzarella” è un piatto semplice, veloce e delizioso soprattutto se si utilizzano ingredienti freschi e di prima qualità.

La doppia impanatura renderà le mozzarelle fritte, dorate e croccanti conservando il cuore delicato e filante della mozzarella. Vedrete come, con pochi accorgimenti e semplici ingredienti potrete preparare e servire delle golose e croccanti mozzarelle fritte, sicuramente più sane e buone dei prodotti industriali già confezionati.

Leggi anche: Mozzarella in carrozza con funghi e carciofi

Difficoltà: bassa

 Cottura: 10 minuti

 Preparazione: 10 minuti*

 Costo piatto: basso

 Dosi: 14 pezzi

* + 30 minuti per sgocciolare.

INGREDIENTI PER 14 PEZZI


14 bocconcini di mozzarella,

uova,

farina* q.b.,

pangrattato q.b.,

sale e olio di arachide q.b.

* Per questa preparazione potete utilizzare la farina 00, 0 o quella che utilizzate di solito per i fritti.

UTENSILI UTILIZZATI


colino,

pentolino,

3 recipienti medi,

varie posate.

COME PREPARARE LA MOZZARELLA FRITTA

• In un colino, mettete i bocconcini e fateli sgocciolare, per 30 minuti, in modo che perdano il siero.

Impanate i bocconcini di mozzarella:

• In un recipiente mettete la farina, in un’altro le uova battute con un pizzico di sale e nell’altro il pangrattato. Quindi immergete prima nella farina, poi nelle uova ed infine nel pangrattato. Procedete con la seconda impanatura in modo che le mozzarelle saranno più croccanti e non rischierete che fuoriesca il latte; passate nuovamente nell’uovo e nel pangrattato facendo attenzione a far aderire perfettamente la panatura. Avrete così le vostre mozzarelle pronte per essere fritte. Io ne ho preparate 7 per volta in modo che la panatura resti asciutta fino all’immersione nell’olio.

• Versate abbondante olio di semi di arachide nel pentolino (si sconsiglia la cottura in forno). Prima di immergere le vostre mozzarelle, testate la temperatura dell’olio, versando un pizzico di pangrattato nella pentola, se sfrigola, potete immergere 4 bocconcini di mozzarella fritta alla volta. Fate friggere per 1 o 2 minuti, finché risulteranno dorati.

• Scolateli con l’aiuto di una schiumarola e ponete le mozzarelline fritte su carta assorbente. Tamponate l’olio in eccesso con carta assorbente da cucina. Servite i vostri bocconcini di mozzarella fritta ben caldi.

• Potete servire le mozzarelle fritte in una ciotolina, affiancate da alcune salse, oppure potete preparare dei piccoli coni di carta paglia (quella che si usa per i fritti) e riempire ciascuno di essi con 3-4 mozzarelline e decorare con dei rametti di rosmarino.

Mozzarella fritta ricetta di Creativa in cucina

• La mozzarella a contatto con il calore fonde immediatamente, per questo nella preparazione dovete curare in maniera particolare il rivestimento, in modo che non ci siano fughe di formaggio nella pentola.

• Si possono congelare già cotte e conservarle per circa 1 mese in freezer e al momento di consumarle, scegliete di scaldarle per qualche minuto direttamente in forno a media temperatura senza scongelarle precedentemente, oppure scaldarle in un pentolino in olio d’arachidi caldo per qualche minuto.

• Le mozzarelle fritte vanno consumate subito per gustarle croccanti e filanti. Una volta cotte e fredde, possono essere conservate in frigo coperte con della pellicola trasparente per 1 giorno.

condividi instagram pinterest commenta stampa



Ti è piaciuto: “Mozzarella fritta”?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *


SUGGERITE PER TE


Frittelle di polenta speziate

Frittelle di polenta speziate

Sformato al formaggio

Sformato al formaggio

Come conservare il basilico per molto tempo

Come conservare il basilico per molto tempo

Come conservare il sedano più a lungo

Come conservare il sedano più a lungo

Tartufini al tiramisù

Tartufini al tiramisù

Biga e Poolish, ricetta base e differenze

Biga e Poolish, ricetta base e differenze

Latte condensato fatto in casa

Latte condensato fatto in casa

Lollipop di pollo

Lollipop di pollo

Reginette fatte in casa

Reginette fatte in casa

Funghi cardoncelli sott’olio

Funghi cardoncelli sott’olio


ULTIMI ARTICOLI