facebook instagram pinterest commenta stampa

6 Ottobre
0 commenti
5374

Scaloppine alla milanese ricetta di Creativaincucina

Le scaloppine alla milanese sono un classico della tradizione e una delizia per i palati più golosi. E’ vero però che ha molte calorie in quanto la carne è impanata, ma qualche volta uno strappo alla regola si può fare.
E’ una ricetta che tanto tempo fa mio nonno mi ha fatto scoprire; lui quando era lontano per lavoro, a volte preparava questo piatto e ne andava matto! Lo preparava e mangiava spesso, infatti conosceva esattamente gli ingredienti.

Io, col tempo, ho fatto qualche leggera modifica, ma in sostanza il sapore è identico a quello che descriveva mio nonno. La carne di manzo è generalmente più grassa di quella di vitello, il gusto, inoltre è più deciso, il colorito della carne è rosso, mentre il vitello ha carni più chiare, tenere e più delicate.
Ora vediamo come prepararlo passo passo e con molta facilità. Il risultato finale sarà ottimo.

Leggi anche: Polpettone campagnolo ripieno

  Difficoltà: media       Cottura: 15 minuti        Preparazione: 15 minuti

 Costo piatto: medio       Dosi: 4 persone

Per l’impanatura:

5 fette di carne di manzo,

2 uova,

 farina 00,

 pangrattato.

Per il brodetto:

20 g di burro,

 olio d’oliva,

1 scalogno,

1 tazza di passata di pomodoro,

 capperi,

 prezzemolo tritato,

sale q.b.,

20 g pecorino romano,

1 bicchiere d’acqua.

• In una padella capiente aggiungere un filo d’olio e mettete a riscaldare a fuoco lento.

• Impanare le fette, passandole prima dalla farina, poi nell’uovo battuto e infine nel pangrattato. Aggiungete una fetta per volta nell’olio, appena finite di impanarla e cuocetele un paio di minuti per lato o finchè l’impanatura si sia cotta.

• Nel frattempo che tutte le fette friggono, preparate il sughetto, quindi prendete un’altra padella capiente e aggiungete un filo d’olio, il burro e lo scalogno tritato finemente. Fate soffriggere per qualche minuto, appena sarà dorato, aggiungete la passata di pomodoro, fate cuocere per qualche minuto e aggiustate di sale. Infine aggiungete una manciata di capperi, il prezzemolo tritato e 1 bicchiere d’acqua.

• Nel frattempo le scaloppine saranno tutte cotte. Quindi aggiungetele al sughetto appena preparato e fate cuocere per 3 – 4 minuti, prima di togliere dal fuoco, spolverizzate le fette col pecorino romano e togliete dal fuoco. Servite caldo!

BUON APPETITO!

• Se preferite potete aggiungere le olive o i funghi.

• Quando friggete la carne impanata, non dovete cuocerla molto, perchè dovete tener conto che dovete cuocerla poi nel sughetto. Per cui non dev’essere asciutta o stopposa.

Facile da preparare, ve ne farei assaggiare una fetta, ma sono sicura che la preparerete anche voi! Se ti piace questa mia ricetta, condividila con i tuoi amici e iscriviti alla mia newsletter per conoscere tante novità.

Ti è piaciuto questo articolo?

facebook instagram pinterest commenta stampa


Ti suggeriamo:


Platessa ai sapori del Sud

Platessa ai sapori del Sud

Capperi sott’aceto

Capperi sott’aceto

Rotolo di patate

Rotolo di patate

Salmone al forno con verdure

Salmone al forno con verdure

Smeriglio alla mediterranea

Smeriglio alla mediterranea

Polpette di uova al sugo con mortadella

Polpette di uova al sugo con mortadella

Lievito madre

Lievito madre

Pomodori secchi sott’olio, fatti in casa con metodo naturale

Pomodori secchi sott’olio, fatti in casa con metodo naturale

Crocchette di pollo e patate

Crocchette di pollo e patate

Pasta e patate gratinata al forno

Pasta e patate gratinata al forno


Gli ultimi articoli:


Salmone in umido

Salmone in umido

Pepe nero… non solo a tavola

Pepe nero… non solo a tavola

Le 10 cose che puoi fare col miele

Le 10 cose che puoi fare col miele

Spesa sostenibile, 15 consigli utili

Spesa sostenibile, 15 consigli utili

Nuvolette di zucchine

Nuvolette di zucchine

Castagne, proprietà e valori nutrizionali

Castagne, proprietà e valori nutrizionali


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *