4.79/5 (28)

3458   9 novembre   Creativa in Cucina   6 commenti a: “Risotto ai frutti di mare con seppie
Stampa, PDF o invia questa ricetta Stampa o invia la ricetta

Risotto ai frutti di mare con seppie ricetta di Creativaincucina

Il risotto ai frutti di mare con seppie è un primo piatto ottimo sia durante i mesi freddi che caldi ed è sicuramente una ricetta classica della cucina italiana. Per questa preparazione si possono utilizzare anche i frutti di mare surgelati, ma ovviamente il risotto ai frutti di mare tradizionale ha un risultato strepitoso se preparato con pesce fresco, anche se in questo caso questa preparazione sarà ovviamente economicamente più dispendiosa.

Anche se questa ricetta può sembrare complessa, in realtà è molto semplice e non richiede una particolare abilità ai fornelli, l’importante è scegliere accuratamente i frutti di mare con cui preparare questa pietanza eseguire i miei consigli. Io per realizzare questa ricetta ho utilizzato frutti di mare e seppie fresche.

Il risotto ai frutti di mare che vi proponiamo in questa ricetta può essere anche preparato utilizzando gamberi oppure calamari, ma questa tipologia di ingredienti può variare a seconda dei propri gusti o in base alla disponibilità del pescato. Ricordate che quando acquistate le seppie occorre verificare che siano integre e coperte di inchiostro, oppure che abbiano la pelle lucida e chiara.

Risotto ai frutti di mare con seppie ricetta di Creativaincucina

Per un menù completo vi propongo di abbinare ad un antipasto o secondo le “cozze gratinate“.

Leggi anche: Risotto con cubetti di zucca

 Difficoltà: media       Cottura: 45 minuti       Preparazione: 15 minuti

 Costo piatto: medioalto*       Dosi: 4 persone

* Il costo varia se scegliete tra i frutti di mare freschi o surgelati.

 320 g di riso Carnaroli,

 4 seppie fresche di media dimensione,

 200 g di cozze fresche (con guscio),

 200 g di vongole veraci (con guscio),

 1 ciuffetto di prezzemolo tritato,

 500 ml di brodo vegetale,

 1 spicchio di aglio intero,

 ½ bicchiere di vino bianco,

 olio d’oliva q.b.,

 pepe (facoltativo) q.b.

Utensili utilizzati: frusta da cucina, pentola capiente, casseruola di media grandezza, varie posate, coltello apricozze, colapasta.

• Iniziate a pulire le cozze con l’aiuto di un coltello detto apricozze (se non sapete come fare ecco una guida che vi spiegherà passo passo come aprirle in totale sicurezza ► “Come pulire le cozze“, oppure fate fare questa operazione dal vostro pescivendolo di fiducia, poco prima di preparare il risotto) fatele colare in un colapasta e l’acqua del mollusco che fuori esce, raccoglietela e filtratela in un fazzoletto di cotone. Mettete da parte.

• Pulite le seppie privandole delle interiora e sciacquatele sotto acqua corrente, fatele colare in un colapasta.

• Sciacquate le vongole veraci sotto acqua corrente.

• In una casseruola aggiungete le vongole e unite un po di acqua e un filo di olio d’oliva, incoperchiate e fate cuocere a fuoco vivo fino a quando tutte le vongole non si saranno aperte (potete aprire in questo modo anche le cozze).

• Appena saranno tutte completamente aperte, staccate il frutto dal guscio e mettete da parte.

Risotto ai frutti di mare con seppie ricetta di Creativaincucina

• Tagliate a pezzi le seppie crude.

Preparati tutti gli ingredienti, ora potete iniziare a preparare il risotto ai frutti di mare con seppie

• In una pentola capiente aggiungete un filo di olio d’oliva e appena sarà caldo aggiungete i pezzi di seppie e fate friggere per un paio di minuti.

Risotto ai frutti di mare con seppie ricetta di Creativaincucina

• Toglietele dalla pentola e nello stesso recipiente aggiungete il riso. Fatelo tostare a fuoco moderato, con uno spicchio di aglio intero, per qualche minuto, mescolate continuamente con una frusta da cucina e successivamente fate sfumare col vino bianco. Aggiungete quindi un mestolo di brodo vegetale e i pezzi di seppie leggermente soffritti precedentemente.

Risotto ai frutti di mare con seppie ricetta di Creativaincucina

• Fate cuocere per circa 10 minuti aggiungendo gradatamente il brodo vegetale e il liquido delle cozze filtrato e mescolate continuamente.

• A questo punto, prima che il riso termini la cottura, assaggiate e se serve aggiungete un pizzico di sale ed infine unite le vongole veraci, le cozze e un po di prezzemolo tritato. Fate amalgamare il tutto.

Risotto ai frutti di mare con seppie ricetta di Creativaincucina

• Appena la cottura del riso sarà di vostro gradimento (per maggiori informazioni vai ▼ nei “Consigli”) togliete dal fuoco.

Risotto ai frutti di mare con seppie ricetta di Creativaincucina

• Prima di servire, spolverizzate ogni piatto con il  restante prezzemolo tritato. Servite caldo.

Risotto ai frutti di mare con seppie ricetta di Creativaincucina

BUON APPETITO!

• In questo risotto non ho aggiunto il sale perchè ho utilizzato i frutti di mare freschi e cuocendo hanno sprigionato il giusto sale. Se utilizzate i frutti di mare congelati, in cottura dovete assaggiare, perchè quasi sicuramente potrebbe servire l’aggiunta del sale.

Risotto ai frutti di mare con seppie ricetta di Creativaincucina• Il risotto non dev’essere asciutto ma deve avere una leggera cremosità.

• La giusta cottura del riso è di 13 minuti, ma voi potete decidere se cuocerlo maggiormente.

• Alle cozze e alle vongole non ho effettuato una maggiore cottura nel risotto perchè non mi piacciono i frutti di mare stopposi.

Ti è piaciuto questo articolo?

Potrebbero piacerti anche:

6 commenti a “Risotto ai frutti di mare con seppie”

  1. Grazie per il prezioso consiglio per non far diventare le seppie, in cottura, scure :* Buona serata!

  2. Mmmh buonissimo, l’ho preparato a pranzo, seguendo la tua ricetta e consigli, era buono come quello dei ristoranti. Ottimi anche i tempi di cottura, tutto perfetto! Ti seguono 🤩

    1. Ah che bel complimento, così mi fai arrossire! La mia ricetta è semplicemente come nella mia famiglia prepariamo i risotti ai frutti di mare.
      Grazie per seguirmi nella newsletter, sarai aggiornata gratuitamente a nuove ricette, tutte facili e veloci! A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi il risultato *